Sotto le stelle

Cinema CityLife

Il cinema all’aperto è un classico dell’estate. A Milano diventa l’occasione perfetta per una serata culturale con gli amici, in un clima vacanziero dal sapore vintage. Niente nostalgia del mare: le location sono super!

di Marzia Nicolini

«Come sono vuote le chiese! Solo i cinematogra sono pieni: è lì che la gente oggi va a confessarsi», disse una volta Vittorio Gassman, in una frase rimasta storica. In estate poi, il “cinematografo” – oggi semplicemente cinema – lascia spazio alle proiezioni outdoor. Succede anche a Milano: da ormai quasi trent’anni, ogni giugno si inaugura la stagione del cinema all’aperto, appuntamento con i migliori film dell’anno che dura fino a settembre, in location spesso speciali. È il caso di dirlo quest’estate, con un programma capillare che coinvolge il cortile di Palazzo Reale in Duomo, un nuovo spazio a Citylife – si parla di un’arena di 600 posti allestita ai piedi della Torre Allianz di Arata Isozaki e Andrea Maffei. Poi ci sono i chiostri dell’Umanitaria, in zona Guastalla, il Chiostro dell’Incoronata dietro la movida di corso Garibaldi (Brera) e, altra new entry amatissima dai più giovani, la Fabbrica del Vapore, in una posizione strategica a metà via tra Chinatown e il quartiere Isola. L’iniziativa prende il nome di AriAnteo e può vantare una selezione di film di qualità, con un bel mix di generi, della serie “ce n’è per tutti”: oltre ad alcune delle migliori pellicole degli scorsi mesi, sono infatti previste diverse anteprime – per ora se ne contano venti – grandi classici restaurati, ma anche concerti, eventi e inviti a ospiti vari. L’idea, insomma, è quella di intrattenere con garbo, ricordando senza pedanterie il valore della cultura, tanto più in estate, quando il tempo libero è maggiore e la voglia di starsene fuori anche. L’inizio della rassegna è stato di quelli con il botto: il 6 giugno a Palazzo Reale è stata proiettata l’anteprima di Un appuntamento per la sposa, film molto acclamato dalla critica internazionale a firma della regista israeliana Rama Burshtein, la quale ha incantato con un nuovo e per niente scontato personaggio femminile.

Arianteo Palazzo Reale

Arianteo Palazzo Reale

Lo stesso giorno,il nuovo spazio di CityLife (per raggiungerlo si scende alla fermata della metropolitana Domodossola) ha trasmesso il film trionfatore agli Oscar 2017 La La Land con gli attori Emma Stone e Ryan Gosling. La sorpresa: a precedere la proiezione, uno scoppiettante show di jazz dal vivo della Cipriano’s Lite Band, perfetto per entrare nel mood musical e creare la giusta atmosfera. Tra i titoli più attesi – da scoprire o rivedere, da soli o in compagnia – Passengers, T2 Trainspotting, Pirati dei Caraibi: la Vendetta di Salazar, Codice Criminale, Animali notturni e Aspettando il Re. Oltre al buon cinema, gli appassionati di arte trovano pane per i propri denti: tra le novità di quest’anno, infatti c’è La grande arte al cinema, con cicli dedicati alle figure degli artisti Michelangelo, Raffaello e Claude Monet, per conoscerne vite e ispirazioni. Fronte pratico: i costi sono di 7,50 euro per il biglietto standard, ridotto a 5,50 e per gli Amici del cinema si scende a 4,50 euro. I cinefili, però, possono risparmiare sottoscrivendo l’abbonamento: dieci spettacoli per un totale di 39 euro (ci si informa su www.spaziocinema. info).
Poco fuori Milano, dalle parti di Sesto San Giovanni, il punto di ritrovo per appassionati di cinema e pop corn (o, data la stagione, forse è meglio pensare a coni gelato) è invece il Carroponte, un indirizzo must per il pubblico più giovane. La descrizione fatta dal direttore artistico, Fabio Paolo Costanza, promette bene: «cultura, impegno sociale, attività per i più giovani e buon cibo». Oltre ai concerti per il quale è noto, Carroponte organizza per questi mesi caldi un ricco Cine Club. Con un plus non da poco: grandi pellicole d’autore, tutte a ingresso gratuito. I titoli previsti sono ambiziosi: si va da I quattrocento colpi di François Truffaut a Quarto potere di Orson Welles, senza dimenticare Rocco e i suoi fratelli di Luchino Visconti e Paterson di Jim Jarmush (il programma completo e aggiornato è su www.carroponte.org). A patto di portarsi dietro litri di anti-zanzare, il programma per le serate d’estate è di quelli che non lasciano delusi. Birretta, cinema e amici. What else?

Articolo pubblicato su Club Milano 39, luglio – agosto2017. Clicca qui per scaricare il magazine.

Commenti

commenti

Be first to comment