Comfort food: ecco dove trovarlo a Milano

comfort food

È la vera tendenza del momento. Tutti ne parlano ma pochi lo sanno definire davvero. Viaggi tra i ristoranti milanesi che propongono una cucina buona, sana e che sa parlare ai nostri ricordi.

di Simone Zeni | 19 dicembre 2017 

Se ne sente parlare con diffusione sempre maggiore, ma spesso si fatica a comprenderne il significato. La definizione di comfort food è apparsa per la prima volta in USA nel 1977 come lemma di un dizionario, a indicare quella tipologia di cucina, quel piatto e quel profumo in grado di infondere in chi lo sta mangiano un sentimento di nostalgia, di evocare un’emozione spesso legata a un ricordo dell’infanzia. A Milano sono ancora poco i ristoranti che sanno rispettare appieno questa filosofia, fatta non solo di cucina italiana ma di esperienze personali di ristoratori e chef, che sanno incontrare le nostre e scaldarci il cuore. Ecco cinque indirizzi da provare in città per un’esperienza che va oltre il cibo.

comfort food

Ristorante Sulle Nuvole

SULLE NUVOLE, via Garigliano 12

Una base italiana e tanta creatività. Sulle Nuvole è la piccola isola felice del quartiere Isola. La cena, qui, pare proprio quella di casa: luci soffuso, ambiente elegante e informale, tanti sorrisi. Il merito è di due fratelli, Chiara e Francesco Formigoni, i padroni di casa, che con lo chef Leone Luca Zampa propongo piatti carichi di sapore e sempre diversi. In questo ristorante le erbe vengono usate con sapienza su piatti di carne, di pesce e persino il tofu (ora in carta quello mantecato con paprika e barbabietola arrostita) finisce per conquistate il cuore e il palato. Aperti anche a colazione e a pranzo.

comfort food

Ristorante Dersett

DERSETT, viale Gian Galeazzo 17

Di recente apertura, lungo viale Gian Galeazzo, un po’ riparato dalla movida dei Navigli si trova Dersett. Il nome, che in milanese significa diciassette, come il numero civico, svela le origini e le ispirazioni dei titolari. I piatti, tra polpette, carne di prima scelta, uova e baccalà, omaggiano Milano e il nord Italia e sono stati collaudati dallo chef Luca Ferrara, consulente del ristorante, mentre in sala c’è Riccardo Danesi, imprenditore meneghino con ventennale esperienza (anche stellata) in Francia, che torna ora alle sue origini in qualità di socio.

comfort food

Ristorante Mes Amis

MES AMIS, via Giovanni Da Procida 27

Un angolo di pace accanto a corso Sempione. Questo ristorante accogliente è un tuffo in un’atmosfera informale, spontanea. Non a caso il locale può contare su un buon numero di aficionado che tornano qui anche più volte la settimana. Le portate sono schiette e golose, pur mantenendo un allure chic. Un indirizzo di comfort food da condividere anche con gli amici: sono in carta infatti i piatti conviviali, da posizionare nel centro del tavolo mangiare in compagnia, come si faceva un tempo nelle più genuine trattorie meneghine. Si va di chateaubriand, branzino al sale, stinco di vitello, baccalà in umido.

comfort food

Ristorante Dinette

DINETTE, via Fratelli Bronzetti 11

Questo piccolo ristorante propone, con il suo tocco retrò, l’antica cucina di ringhiere delle corti di Milano, in cui i piatti della tradizione del capoluogo lombardo si fondevano con ingredienti utilizzati in cucina da chi era arrivato in città, per lavorare, dalla Puglia, dalla Sicilia, dalla Campania, dall’Abruzzo. Per questo i proprietari Luigi Beretta e Filippo Leva hanno pensato alle mezze porzioni, a ricordare gli anni Cinquanta e Sessanta, quando, lungo i ballatoi, ci si scambiavano porzioni e ricette di famiglia.

comfort food

Ristorante Angolomilano

ANGOLOMILANO, via Boltraffio 18

Una trattoria di quelle vere. AngoloMilano organizza al suo interno aperitivi, serata a te, corsi, mostre d’arte, incontri, presentazione e tanto altro, filosofia che gli ha permesso, negli anni, di diventare un autentico punto riferimento per il quartiere Isola. In un ambiente schietto e senza fronzoli, qui viene proposta una cucina italiana che comprende primi di pesce, gnocco fritto con salumi, lingua, fegatini. Non mancano le serate dedicate alla cucina etnica. Facile fare amicizia con i vicini di tavolo.

Commenti

commenti

Be first to comment