La Learning Machine di Base

Base. The Learning Machine

A 20 mesi dall’inizio dell’attività BASE cambia pelle, o meglio si apre a una nuova fase evolutiva con spazi raddoppiati, laboratori di formazione permanente e l’introduzione della figura dei mentori.

di Redazione web | 2 febbraio 2018

Da project room qual è, BASE si fa interprete del nostro tempo scegliendo di investire sull’apprendimento e detto fatto ecco The Learning Machine, la nuova tappa evolutiva del grande spazio di via Bergognone 34. Oltre a diventare ancora più grande con spazi adesso raddoppiati, BASE si apre a nuove funzioni mettendo in piedi una grande macchina umana per l’apprendimento, ovvero un laboratorio di formazione permanente al servizio della città, del quartiere e dei professionisti delle industrie creative.  Al tempo stesso, BASE diventa anche una macchina che apprende, un organismo in grado di mettere in comunicazione diverse comunità creative per condividere e ritrasformare reciproci contenuti e contaminazioni.

Base, Card The Learning Machine

Base, Card The Learning Machine

Tre sono i principali punti di cambiamento a partire dagli spazi, che da aprile arriveranno a comprendere ulteriori 6mila metri quadrati da sommare alle superfici al secondo e al terzo piano dello stabile, con in più un cortile da condividere. A livello progettuale, invece la prima novità è rappresentata dai prototipi, ovvero i nuovi formati di spazi e funzioni urbane di cui BASE si arricchirà: dalla portineria di quartiere che si troverà ad accogliere, all’officina interna in condivisione, dal cortile che diventa spazio di intrattenimento, al grande tetto terrazza con vista sull’ex-Ansaldo, fino agli atelier per gli artisti in residenza. Tutto verrà ufficialmente presentato e in pare attivato in occasione della Design Week. Inoltre nel corso del 2018, e qui c’è la seconda importante novità, BASE attiverà i “mentori” ovvero figure in grado di guidare ognuna delle principali aree della programmazione della struttura. Ed ecco che Matteo Ragni diventa mentore per il design, Davide Giannella per art cinema e immagini in movimento, l’Associazione Illustri per l’illustrazione, Air3 per cinema e videomaking, fino a Linke per la fotografia. Anche qui per saperne di più bisogna aspettare la prossima Design Week quando tutti questi progetti prenderanno corpo effettivo.

Base Milano

Base Milano

Infine va segnalato che BASE è tutt’oggi uno dei progetti di rigenerazione urbana più importanti in Europa che ha riconsegnato alla cittadinanza e aperto a tutti un monumento di architettura industriale. E tutti, privati cittadini e organizzazioni, possono contribuire alla rigenerazione beneficiando degli sgravi fiscali dell’Art Bonus e ritrovandosi in cambio un metro quadro o un pilastro dedicato all’interno dell’edificio. Tutte le info su base.milano.it.

 

BASE
Via Bergognone 34
20144 Milano

Commenti

commenti

Be first to comment