Hawaiian Pokè: imperdibile trend

Poku

È l’hawaiian soul food per eccellenza. Il nome, significa “tagliato a tocchi” e prevede pesce fresco, senza lische, a cubotti. La ricetta, nata al largo del Pacifico, si trasforma accogliendo ingredienti, come pomodori, peperoni verdi, insalata, che non escludono nessuna influenza. E Milano, con i suoi molteplici indirizzi si autoproclama capitale italiana del fenomeno Pokè.

di Marco Torcasio | 28 maggio 2018

Al primo ascolto la parola potrebbe ricordare quell’opzione Facebook, alquanto diffusa soprattutto nei primi anni di vita del social network, ma poi caduta in disuso, che consentiva di mandare una notifica ai propri amici senza alcun contenuto particolare allegato, una sorta di astratto “vorrei interagire con te”. To Poke, dall’inglese “dare un colpetto”, ha rappresentato per tutti un modo come un altro per attirare l’attenzione insomma. Aggiungendo l’accento sull’ultima vocale però tutto cambia. Letteralmente Pokè infatti significa “tagliato a cubetti”, si pronuncia poh-kay ed è il pasto tradizionale dei pescatori hawaiani. Si tratta di pesce crudo marinato in un mix di spezie esotiche, lime, zenzero, olio e semi di sesamo, cipollotti e l’immancabile salsa di soia.

Macha sushi bowls

Macha sushi bowls

Servito in ciotole, ha un aspetto invitante e colorato; la base è quasi sempre riso, ma i veri protagonisti restano tonno, gamberi o salmone, mentre gli accompagnamenti più comuni sono avocado, cipolle rosse e alghe. Già molto in voga nella West Coast americana, è tra i più apprezzati food trend del momento. Il target di riferimento è quello degli amanti di sushi e sashimi, di ceviche peruviano e, più in generale, di chi ama il cibo esotico con un animo “healthy”. Negli USA, dove la ricerca di un’alimentazione sana è diventata sorprendentemente una necessità e uno stile di vita da perseguire con coscienza per molti, il pokè è segnalato come uno dei cibi più trendy e in ascesa. Persino la blasonata rivista Forbes sottolinea la praticità e l’economicità del business del pasto in una bowl. In Italia la prima città ad aver sdoganato i Pokè è stata, inevitabilmente, Milano ed è qui che è possibile ritrovarne le interpretazioni più interessanti.

Da un’intuizione vincente di Rana Edwards, studentessa e ricercatrice newyorkese trapiantata a Milano, è nato I Love Pokè, un fast-food improntato al take away in cui deliziarsi con il piatto di origine hawaiana adattato al gusto e alla tradizione culinaria italiana. Ingredienti locali, come il polpo, la cipolla di Tropea, l’insalata mista o i pomodorini che nelle bowl americane sono decisamente introvabili, qui diventano complementi caratterizzanti, così come i dressing, le salse che condiscono il pokè, realizzate ad hoc come quella al prezzemolo fresco (una salsa verde che ricorda il bagnetto piemontese). Da Macha Cafè sebbene l’elemento principe sia, come dichiara il nome stesso, il tè matcha in tutte le sue possibili versioni, protagonista è anche il sushi, proposto in versione roll, bowls e adesso anche pokè.
Ben nove sono gli originali poké, nati dall’estro creativo dello chef Barreto, proposti da Temakeria Copacabana. Il fiore all’occhiello è il Maravilhoso, che unisce il sapore dolce del salmone, dell’avocado e della soia con la croccantezza delle mandorle e della farina di nachos. Tra le proposte più sfiziose il Magic Mushroom, che valorizza un ingrediente unico come i funghi shimeji, e l’O Caranga, a base di granchio moeca fritto. In Corso Sempione le insalate di pesce servite in scenografiche ciotole sono quelle di Poku Poke Place, mentre in via San Vittore Maui Poke Food and Drinks le propone accompagnate da cocktail e centrifugati. Moray, Pokeria e My Poke (ghost restaurant attivo su Deliveroo) completano lo scenario ma non chiudono il cerchio. Nuovi indirizzi in divenire, infatti, si apprestano già a far parlare di sé.

 

I Love Poké
Piazza Mercanti ang. Passaggio degli Osii 2;
via Tortona 20; via Fabio Filzi 4

Macha Cafè
Piazza Gae Aulenti 1; Corso di Porta Vittoria 13;
viale Francesco Crispi 15;
New Opening Soon in P.ta Ticinese e P.ta Venezia

Temakeria Copacabana
Via Cesare Cesariano 14
Ripa di Porta Ticinese 3

Poku Poke Place
Corso Sempione 12

Maui Poke Food and Drinks
Via San Vittore al Teatro 3

Moray
New Opening Corso Sempione ang. via Poliziano

Pokeria
Corso XXII Marzo 25;
Piazza XXV Aprile 7;
Corso Venezia 31

Commenti

commenti

Be first to comment