Turin Coffee

Turin caffè

Dal 9 all’11 giugno a Torino si alza il sipario sulla prima edizione del Salone Internazionale del Caffè, la manifestazione è inserita nel calendario del Bocuse d’Or Europe Off 2018.

di Redazione | 24 maggio 2018

Sarà Piazza Carlo Alberto, una delle principali piazze del centro storico di Torino, il palcoscenico in cui prenderà vita il Turin Coffee, il Salone Internazionale del Caffè, nato dall’unione di intenti di Lavazza, Caffè Vergnano e Costadoro che hanno deciso di sedersi intorno ad un tavolo, quello dell’Assessore al Commercio Alberto Sacco e di costruire qualcosa che avesse come unica mission fare Cultura.

«Sono lieto – ha dichiarato l’Assessore Sacco – che per la prima volta a Torino abbia luogo un evento di questo genere: Turin Coffee darà lustro e risalto alla città in quanto capitale italiana del caffè, e sarà un ulteriore motivo per scegliere Torino come meta ideale per coloro che ricercano cultura ed esperienze. Turin Coffee ci farà così non solo gustare il caffè in tutte le sue declinazioni, compresi i cocktail al caffè, ma ci aiuterà anche a conoscere il processo che ha portato all’espresso che consumiamo ogni giorno». Turin Coffee fa parte di Bocuse d’Or Europe OFF 2018, il calendario di eventi culturali rivolti al grande pubblico a Torino dall’8 al 16 giugno, in occasione del prestigioso concorso di alta cucina il Bocuse d’Or Europe, per la prima volta in Italia, a Torino l’11 e 12 giugno.

Turin caffè

Turin caffè

 

Cosa accadrà nello specifico? Si farà cultura con i migliori head trainer, si degusteranno piatti stellati, su tutti spiccano quelli di Matteo Baronetto, uno tra i migliori chef italiani. Figlio di operai Fiat, allievo di Gualtiero Marchesi, braccio destro di Carlo Cracco per dieci anni, oggi chef del ristorante torinese, una Stella Michelin, Il Cambio. Il suo intervento è in programma domenica 10 giugno dalle 12.00 alle 13.00, insieme al collega Marcello Trentini. Sabato, alla stessa ora, sul palco salirà invece lo chef Andrea Larossa.

Si potrà inoltre partecipare a percorsi sensoriali alla scoperta degli aromi del caffè, in questo caso sul palco si avvicenderà Diletta Tonatto, AD e direttore creativo di Tonatto Profumi, maison di fragranze nata a Torino e capace di rappresentare l’eccellenza della profumeria italiana in 45 Paesi. E ancora visitare una mostra fotografica dedicata, È autentico caffè in cui si racconterà una materia viva, il chicco di caffè, con un linguaggio universale, quello fotografico che andrà a toccare tutti i sensi umani; o fare un salto al Museo Lavazza, il luogo in cui si racconta la storia dell’azienda che prende vita all’interno di Nuvola, il nuovo quartier generale di Lavazza, che aprirà le porte gratuitamente per l’occasione. E i bambini? Loro potranno costruire robot, con un cuore e un’anima che solo in apparenza è riciclata, insieme al designer Massimo Sirelli, mentre ai grandi spetta il compito di dare il buon esempio, sostenendo attivamente le due Onlus coinvolte nel progetto, CasaOz e 1Caffè.

CasaOz è una residenza per i bambini e le famiglie che incontrano la malattia. Vuole essere per loro casa e famiglia finché necessario e offrire un sostegno concreto. A CasaOz ogni bambino malato può giocare, imparare e fare i compiti seguito da educatori professionali e volontari, per ritrovare una quotidianità che cura. 1Caffè nasce e opera come strumento d’informazione, promozione e raccolta fondi a favore di coloro che agiscono in campo sociale, assistenziale e culturale, nonché a coloro che contribuiscono con il loro operato alla cooperazione internazionale volta al fraterno aiuto per lo sviluppo dei popoli dei Paesi in via di sviluppo.

Uno dei protagonisti della kermesse sarà Carolina Vergnano, CDA Caffè Vergnano: «Ho sempre pensato che la tradizione italiana del caffè fosse un valore importante da proteggere, tramandare e condividere. Portare in piazza un evento tutto dedicato al mondo del caffè è un tassello fondamentale per raccontare l’identità della città di Torino. Far parte di questo progetto in stretta collaborazione con le altre torrefazioni del territorio non solo rappresenta un momento unico, ma ci rende orgogliosi e ancora più motivati nel portare avanti la mission di un’azienda con oltre 135 anni di storia come Caffè Vergnano».

 

Turin Coffee
Salone Internazionale del Caffé
9-11 maggio 2018

Commenti

commenti

Be first to comment