Milano Film Festival 2018, tutte le novità

Your Spiritual Temple Sucks

La 23esima edizione della rassegna cinematografica milanese si svolgerà dal 28 settembre al 7 ottobre sotto la guida del direttore artistico Gabriele Salvatores, che ha già annunciato varie novità.

di Marco Agustoni | 30 luglio 2018

Il Milano Film Festival è arrivato all’edizione numero 23, il che attesta una volta di più, se mai ce ne fosse stato bisogno, che la rassegna cinematografica milanese è ormai entrata a pieno titolo nella storia della città. Ma ben lungi dal rimanere sempre uguale a se stesso, il MFF si rinnova anche stavolta: questo nuovo “capitolo”, che animerà il capoluogo lombardo da venerdì 28 settembre a domenica 7 ottobre, avrà un nuovo direttore artistico. E non stiamo certo parlando di un direttore qualunque…

A dirigere il Milano Film Festival 2018 sarà infatti il regista premio Oscar Gabriele Salvatores, in co-direzione con Alessandro Beretta, già direttore dal 2011. Il cineasta alla regia di film cult come Mediterraneo e Io non ho paura ha dichiarato: “Ho deciso di accettare l’invito del Festival, perché sento che è arrivato il momento di fare qualcosa per la città che mi ha fatto crescere, dove ho iniziato a fare teatro e diretto i miei primi film”. E ha assicurato che sotto la sua conduzione l’evento lascerà spazio alla contaminazione tra cinema, musica, arti visive e teatro.

Gabriele Salvatores, direttore artistico del Milano Film Festival 2018

Gabriele Salvatores, direttore artistico del Milano Film Festival 2018 (Foto: Claudio Iannone)

Come sempre, il Milano Film Festival “riempirà di sé” tutta la città, con una serie di location diffuse per la metropoli, a cominciare dal quartier generale di piazza XXV Aprile. Tra gli altri luoghi coinvolti, troviamo BASE Milano, Cascina Cuccagna, il Piccolo Teatro, lo Spazio Oberdan e Palazzo Litta. Una volta terminata questa edizione, è però intenzione del Festival (che quest’anno collabora con la Milano Movie Week in programma dal 14 al 21 settembre) di portare il programma anche in altri quartieri della città, in modo da rendere la propria presenza ancora più capillare.

Al centro del Milano Film Festival 2018, che vuole essere il punto di partenza di un programma pluriennale per rendere Milano un polo attrattivo per la produzione cinematografica, come sempre ci saranno il Concorso Cortometraggi e il Concorso Lungometraggi. Ma, ancora una volta, ci sarà molto altro da vedere e scoprire, a partire da grandi classici come il Milano Film Festivalino dedicato ai più piccoli e la tradizionale Maratona Animazione.

Tra le novità troviamo la sezione myScreen, pensata per coinvolgere il pubblico dei teenager con una serie di appositi incontri e proiezioni, mentre sarà dato notevole spazio alle nuove tecnologie con la Milano VR Experience, vera e propria indagine sulle tecnologie immersive con sede a BASE Milano. Un’altra chicca di questo MFF 2018 sarà poi l’omaggio al cinema di Matteo Garrone, il regista di recente acclamato a Cannes per il suo Dogman, che terrà una masterclass gratuita allo Spazio Oberdan.

Per quanto il programma completo sia ancora in via di definizione, già da queste anticipazioni è evidente come questo Milano Film Festival 2018 diretto da Gabriele Salvatores offrirà alla città una dieci giorni ricchissima di eventi, durante la quale sarà difficile stare dietro a tutti gli appuntamenti in cartellone.

Milano Film Festival
Venerdì 29 settembre – Domenica 7 ottobre

In apertura: Your Spiritual Temple Sucks, parte della Milano VR Experience

Commenti

commenti

Be first to comment