Inverno di sport e benessere a Villach

Cucina carinziana, hotel tradizionali, classici e moderni, piste da sci di tutti i livelli, eccoci a Villach immersi nella natura tranquilla della regione meridionale dell’Austria.

di Carolina Saporiti | 10 dicembre 2018

Cosa ci si aspetta da una località di montagna in inverno? Neve, piste da sci, apres ski e cene. Ma si potrebbero aggiungere anche un “tuffo” alle terme, l’atmosfera natalizia (almeno fino alla fine delle feste) e la possibilità di organizzare escursioni ogni giorno differenti. Appena al di là del confine italiano in Austria, superato il Tarvisio, si trova Villach, la seconda città per grandezza della Carinzia.

Region Villach Tourismus Villach Advent. Foto di Adrian Hipp

Region Villach Tourismus Villach Advent. Foto di Adrian Hipp

Mercatini di Natale, case e palazzi illuminati, crociere sulla Drava (12 € adulti, 6 € bambini), l’Avvento qui è un affare serio. Da metà novembre fino alla Vigilia, gli stand con prodotti d’artigianato e specialità della cucina locale sono aperti dalla mattina alla sera nella via principale del paese e nel parco. Chi crede nella magia del Natale deve venire qui. In città ci sono tanti alberghi, la maggior parte con poche stanze. Nel centro ci sono quelli più caratteristici come il Romantikhotel Post che ha una storia lunga cinque secoli e può vantare tra i suoi ospiti anche l’imperatore Massimiliano I d’Austria. Le camere, ognuna personalizzata nell’arredo, sono state recentemente rinnovate (doppia da 119 €).

Kaernten Werbung Gerlitzen-Alpe_Schneeschuhwandern. Franz Gerdl

Kaernten Werbung Gerlitzen Alpe Schneeschuhwandern. Foto di Franz Gerdl

In 20 minuti di macchina si arriva al comprensorio dell’Alpe Gerlitzen, già innevato e con 25 piste da sci di diversi livelli di difficoltà, per un totale di 44 km di piste (prima salita agli impianti ore 8.15). Sulle Karawanken, invece, sul punto di incontro tra Austria, Italia e Slovenia, si può sciare sul Dreiländereck, un piccolo e tranquillo comprensorio adatto alle famiglie con bambini. Ma Villach si trova anche vicinissimo al regno per gli amanti dello scialpinismo: il Monte Dobratsch dove si possono organizzare gite meravigliose e al riparo dal rischio di valanghe, immersi in una natura selvaggia. Unica raccomandazione: gambe allenate. Il punto di partenza è il parcheggio Rosstratten, a 1.732 metri di altitudine. Da qui partono una pista di fondo di 15 km e tanti sentieri da fare a piedi o con le ciaspole. Sulla vetta, a 2.176 m, si trova il rifugio Gipfelhaus.

Region Villach Tourismus Naturpark Dobratsch Winterlandschaft. Foto di Michael Stabentheiner

Region Villach Tourismus Naturpark Dobratsch Winterlandschaft. Foto di Michael Stabentheiner

Se l’Avvento e lo sci sono affari seri, altrettanto o ancora di più lo sono le terme. A Villach si trova il complesso termale più moderno dell’Austria, le KärntenTherme di WarmbadVillach, un centro rinnovato pochi anni fa con una grande zona Spa e una zona Fun con acquascivoli e piscine e una vasca olimpionica dove è possibile seguire corsi di nuoto e acquafit (aperte dalle 9 alle 22; ingresso giornaliero adulti 22,60 €, ragazzi dai 13 ai 15 anni 16 €, bambini dai 4 ai 12 anni 12,80 €). Accanto al moderno centro si trovano due hotel, Il Thermenhotel Karawankenhof, 4 stelle, moderno, e il Warmbaderhof, un gioiello a 5 stelle con accesso diretto alla piscina termale. Questa vasca, con il fondo di sassi, è costruita proprio sopra alla fonte termale e ha una temperatura di 28 gradi. Altro che letargo, l’inverno è fatto per vivere a 360°. Provare per credere!

Thermen Resort Warmbad Villach Urquellbecken

Thermen Resort Warmbad Villach Urquellbecken

Info:
Villach si raggiunge in macchina (da Milano in ca. 5 ore), o in treno grazie a collegamenti diretti giornalieri da Milano, Venezia, Udine, Bologna, Firenze e Roma.

Commenti

commenti

Be first to comment