Capodanno a Milano: i migliori menu

L’ultima notte dell’anno è alle porte, ma la tavola della tradizionale cena di San Silvestro per i milanesi non è necessariamente quella di casa. Molti ristoranti in città propongono infatti menu ad hoc, qui abbiamo selezionato quelli che, secondo noi, sono i migliori per carattere e gusto. Tra piatti di pesce, bollicine e ingredienti che sembrano non poter mancare (tartufo bianco, foie gras, lenticchie), ecco i best restaurants in cui trascorrere il Capodanno.  

di Marco Torcasio | 20.12.2018

[Bu:r]
Dopo la conquista della prima stella Michelin lo scorso novembre, lo chef italo-olandese Eugenio Boer è ripartito da Milano con un ristorante che porta il suo nome, aperto a pranzo e a cena. Una cucina creativa, concettuale, fatta di tantissime influenze, ma con solide basi. I concetti da cui si lascia suggestionare variando il menu cambiano periodicamente. Per la notte di San Silvestro arriva in tavola un tributo alle emozioni con vellutata di ceci, gambero rosa di Santa Margherita e lardo di Arnand; vichyssoise di patate, astice e caviale; scaloppa di Foie Gras, scampo e frutto della passione; cappelletti di cappone nel loro consomme; filetto alla Wellington con patate novelle e castagne; meringa, nocciole e cioccolato fondente; cotechino e lenticchie. Il costo è di 185 € bevande escluse. Prevista la possibilità di profumare una, due o tre portate al tartufo bianco con variazione di prezzo.

Eugenio Boer – interni ristorante © Marco Varoli

Ristorante Daniel
Cresciuto gastronomicamente accanto al Maestro Gualtiero Marchesi per nove anni, come Executive Chef del Gruppo Marchesi, Daniel Canzian è dal 2013 chef e patron del ristorante che porta il suo nome ed esprime in ogni dettaglio la sua idea di cucina, italiana e contemporanea. Anche in occasione della lunga notte di Capodanno la sua proposta si basa sul concetto di “togliere”, eliminando dai piatti tutto ciò che è non necessario al gusto e all’equilibrio nutritivo delle preparazioni. Ed ecco: chicche e bon bon di apertura; Pizza soffiata, foie gras e mele cotte; terrina di maiale in crosta di riso soffiato; cono di mais, uova di quaglia e caviale; insalata di rinforzo, scampi e tartufo nero; brodo ristretto all’antica, bottoni di grana padano; raviolo di fagiano e tartufo bianco; astice verze e salsa di arance; nocetta di capriolo in salsa Grand Veneur, crema di mele e sedano rapa; mousse ghiacciata di zucca e mandarino; Panettone “Omaggio a Milano”; caffè e piccola pasticceria. 180 € bevande escluse.

Daniel Canzian © Lorenzo Rui

Pisacco
Pisacco accoglie i suoi ospiti con una Amuse Bouche di benvenuto e un calice di Prosecco; broccoli in pastella, limone e alghe; cubo di cotechino, zuppetta di lenticchie e riduzione di vino rosso; focaccia fatta in casa con stracciatella, carciofi, acciughe, menta. A seguire due antipasti: Zucca, topinambur e castagne affumicate; Pesci di scoglio, zafferano e raviolo di baccalà alla vicentina. Come primo il Risotto ostrica e capasanta, riduzione di manzo e cedro. Per secondo ricciola, puntarelle alla romana, bagnetto rosso e chips di polenta taragna. Il pre-dessert è un Frozen marshmallow alla mela verde e il dolce una Spuma di zabaione all’arancia bruciata, gelato al cioccolato e lampone. Immancabile il Panettone con crema inglese e un calice di Franciacorta. 70 € acqua e caffè inclusi.

Capodanno da Pisacco, flyer

Cittamani
Se il Capodanno indiano vive la sua celebrazione in occasione del Diwali o Festa delle Luci, Cittamani, il ristorante di Ritu Dalmia, dopo aver festeggiato le tradizioni indiane lo scorso 7 novembre celebra anche l’altra metà della sua essenza, quella italiana. La variante non vegetariana del menu di Capodanno contempla: cocktail di benvenuto; tortino di riso al vapore con piselli, semi di mostarda e gelatina al jalapeno in associazione al Prosecco di Valdobbiadene Borgoluce (Italia); insalata di patata dolce, avocado, tamarindo e croccante di riso affiancata da un Albarino de Fefinanes, Bodega del Palacio de Fefinanes (Spagna); aragosta al tandoori con purea di cavolfiore speziato, salsa al mango e semi di mostarda accompagnata da un RK Riesling Dry, Rechsgraf Von Kesselstatt (Germania); pollo al tandoori marinato in salsa verde e accompagnato da fichi e garcinia indica e naan ripieno innaffiato da Gewürtztraminer, Cantine Terlano (Alto Adige) o Etna Rosso “Il Musmesci”, Tenuta di Fassina (Sicilia); halibut alla griglia con pepe nero, cardamomo e foglie di curry con Manna Franz Haas (Alto Adige) o in alternativa filetto di manzo al tandoori con riduzione di tamarindo e zenzero affiancato da un Rosso di Montalcino, Le Potazzine (Toscana) servito con: Naan, lenticchie nere, patate e semi di mostarda, okra croccante, raita e croccante di ceci, riso rosso; croccante di ceci e crème brûlée con mandorle e petali di rosa, in abbinamento un Beerensee Kracher (Germania). Lenticchie e Cotechino con Champagne Jacquesson Cuvée n°740. 150 € vini inclusi. Menu vegetariano in alternativa.

Cittamani, Filetto di manzo al tandoori

Seta e Mandarin Bar & Bistrot
Chef Antonio Guida e tutta la sua brigata al Seta e al Mandarin Bar & Bistrot sono pronti a stupire gli ospiti con due menu sontuosi. Al Seta ricette come zuppa di anemoni con baccalà, risone e tartufo nero, oppure risotto alle ostriche Gillardeau con acetosella, patata viola e caviale e tra i secondi Anguilla con fegato grasso, alghe nori, miso bianco e rosmarino. 490 €, bevande escluse. Al Mandarin Bar & Bistrot Marco Fullone, dj di RMC, aprirà le danze insieme alla cantante Neja, movimentando la cena da sei portate gourmet. Fegato grasso con zuppetta di melone al lime e zenzero; ravioli farciti con zabaglione, broccoli e tartufo bianco; baccalà mantecato con ostriche Gillardeau, salsa allo shiso e tartufo nero; agnello al rosmarino con polenta al nero di seppia; zampone con lenticchie e gamberi; mandarin chantilly con kumquat confit, marron glacé e salsa alla grue di cacao. 250 €, bevande escluse.

Mandarin Bar & Bistrot Bar Counter

MU Fish
La cucina di MU Fish intreccia, con grande sapienza, ricette tipiche di Hong Kong e dell’Oriente asiatico, con ingredienti e ispirazioni occidentali. Per Capodanno un menu young (tartare di salmone, dim sum misti, capesante leggermente scottate con crema besciamella e pasta kataifi, Gambero fritto in tempura avvolto da carpaccio di salmone con salsa gazpacho thai, crocchette di pollo fritto accompagnate da salsa chili, 3 pz di Sushi e 4 pz di Uramaki. Costo: 40 € (coperto e bevande a parte). Ma anche un menu classico. Tartare di gambero rosso con salsa yuzu; 5 tipi di ravioli artigianali consigliati dallo chef; tris dello chef (capesante leggermente scottate con crema besciamella e pasta kataifi; millefoglie di tonno e burrata con sfoglia croccante e olio di tartufo bianco; tartare di tonno con foie gras scottato); Selezione di nigiri e sashimi dello chef; merluzzo nero dell’Alaska marinato e cotto in salsa di miso; branzino cotto al vapore con zenzero fresco; fiori di zucca ripieni e granchio fritto in tempura; dessert a scelta. 70 € (coperto e bevande a parte).

MU Fish, Composizione di Sushi e Sashimi

Sulle Nuvole
Lo Chef Luca Leone Zampa viaggia sul classico doppio binario di tradizione e innovazione anche a Capodanno, proponendo piatti territoriali dalla forte identità. Capesante alla piastra ed erbe di campo al rosmarino; baccalà mantecato con cialda di semi misti; riso al salto con calamari e salsa al limone; trancio di ombrina gratinata con crema di patate e broccoletti oppure stracotto di guancia di manzo al vino rosso con zucca al forno; panna cotta al caramello con pepe vaniglia, fiori di gelsomino e fava tonka; panettone artigianale; brindisi di mezzanotte; cotechino e lenticchie. 80 € vino escluso.

Sulle Nuvole, panoramica

Itti&Co.
Una cena di Capodanno omaggio a tradizioni culinarie delle cucine del Mare Nostrum, dalla Grecia alla Sicilia, dal nord Africa alle Baleari. Drink di benvenuto; ostriche fine De Claire con crostini, burro salato e scalogno marinato; sashimi e tartare di tonno, salmone e branzino con rafano e daikon; insalata di polpo alla catalana; baccalà mantecato con pane nero e limone candito; cappon magro con maionese agli agrumi e finocchi croccanti; gamberetti in salsa cocktail su foglia di lattuga; capasanta gratinata con panure all’aglio, olio e prezzemolo; zuppetta di cannellini e gamberi al timo e limone; fiore di zucca in tempura ripieno di ricotta di pecora e gamberi al basilico su vellutata di zucca; riso mantecato con topinambur, gamberi rossi e crema di limone; filetto di rombo  in crosta di carasau e filetti di mandorla con pak choy all’aglio dolce; tortino al cioccolato bianco con lamponi e salsa al tè matcha. 90 € vini esclusi.

Itti&Co., frittura mista di pesce

Dry Milano
The Last Kiss è il tema del party di Capodanno in programma lunedì 31 dicembre da Dry Milano. La location di viale Vittorio Veneto 28 ospita una serata di festa per salutare il 2018 e aspettare insieme l’alba del 2019. Musica, atmosfera, decorazioni oniriche e un menù speciale in cui i classici di Dry – pizze e focacce – incontrano proposte a base di pesce. Si inizia con l’antipasto: carpaccio di pesce spada affumicato con insalata di puntarelle e pesto di pomodori. A seguire cubotto (stracciatella, gambero rosso di Mazara Del Vallo e zest di lim), Focaccia con crema di formaggio, anguilla con salsa BBQ e cipolla rossa pickled, insalata di polpo dello chef (lattuga, polpo croccante, pomodoro, burrata, olive e polvere di origano), pizza (salmone marinato, composta di pomodoro e fior di latte) e Dolce (Panettone, spuma di zabaione e cioccolato fondente). Menù 50 €, Open bar 50 €, Menù + open bar 80 €. Dopo il brindisi di mezzanotte, dj-set e open bar fino al mattino.

Dry Milano Capodanno, flyer

In apertura la mise en place dell’Agnello al rosmarino con polenta al nero di seppia del Mandarin Bar & Bistrot.

Indirizzi e prenotazioni

[bu:r]
Via Mercalli ang. Via S. F. D’Assisi, Milano

Ristorante Daniel
Via San Marco angolo Castelfidardo, Milano

Pisacco
Via Solferino 48, Milano

Cittamani
Piaza Carlo Mirabello 5, Milano

Seta e Mandarin Bar & Bistrot
Via Monte di Pietà 18, Milano

MU Fish
Via Galileo Galilei 5, Milano

Sulle Nuvole
Via Garigliano 12, Milano

Itti&Co.
Via Emilio Morosini 19, Milano

Dry Milano
Viale Vittorio Veneto 28, Milano

Commenti

commenti

Be first to comment