Peck CityLife apre in piazza Tre Torri

Peck CityLife

Peck CityLife, il nuovo spazio comprensivo di gastronomia, ristorante, enoteca e cocktail bar, è stato inaugurato in piazza Tre Torri.

di Marco Agustoni | 14 dicembre 2018

Dalla Milano storica di via Spadari a quella moderna e verticale di piazza Tre Torri: fino a poco tempo fa in pochi avrebbero immaginato questa nuova avventura di Peck, lo storico marchio di alta gastronomia fondato nel 1883 ed entrato nel tempo nell’immaginario comune meneghino come sinonimo di massima qualità.

Con l’inaugurazione di Peck CityLife si apre una nuova era, ma nel rispetto della lunga tradizione che ha reso la gastronomia (definita dai maligni “gioielleria”, per i suoi prezzi non propriamente popolari) sita a due passi da piazza del Duomo uno dei punti di riferimento della città. Il nuovo spazio di piazza Tre Torri è imponente: 300 metri quadri dedicati interamente al mangiare – e al bere, perché non si può dimenticare che Peck è anche una delle enoteche più rifornite di Milano – bene.

Peck CityLife gastronomia

Il bancone della gastronomia di Peck CityLife

Il punto vendita posto all’interno dello shopping district, alle “pendici” delle nuove torri (fra le più alte di Milano) disegnate dalle archistar Arata Isozaki, Daniel Libeskind e Zaha Hadid, è però qualcosa di più di una “semplice” gastronomia. Al suo interno lo spazio progettato dallo studio Vudafieri-Saverino Partners si articola infatti in diverse aree.

Si diceva non una semplice gastronomia, ma pur sempre da lì si parte, con il classico bancone come punto centrale di Peck CityLife. Spazio poi a un ristorante da cinquanta coperti, aperto a pranzo e cena con due carte diverse, fra le quali spiccano gli antipasti, concepiti per la condivisione e comprendenti alcuni cavalli di battaglia di Peck come l’insalata russa, lo storione, il vitello tonnato e la bresaola. Tra i primi e secondi piatti proposti, figurano pietanze tipiche milanesi come il risotto giallo con l’ossobuco, la cotoletta, il lesso, la cassoeula.

Peck CityLife ristorante

Il ristorante di Peck CityLife

La scenografica enoteca mette letteralmente in scena un’ampia collezione di vini e distillati e affida i clienti ai consigli esperti dei sommelier di Peck, pronti a guidare gli avventori sia nelle degustazioni sul posto che nella scelta delle bottiglie da portare a casa. Ciliegina sulla torta, il cocktail bar decorato con piastrelle dipinte a mano, con i mixologist impegnati a preparare beveraggi che attingono tanto dalla tradizione di Peck, quanto dalla contemporaneità.

Il cibo, ovviamente, è il protagonista assoluto di Peck CityLife, ma anche gli interni sono stati progettati nel dettaglio per offrire un’adeguata sistemazione a quello che si propone di essere il nuovo tempio del mangiare bene a Milano. Pur articolato, come detto, in diverse aree, lo spazio è stato pensato in modo da garantire continuità alle diverse anime del posto, affidando al bancone della gastronomia il compito di accogliere i visitatori e di fare da “biglietto da visita”.

Peck CityLife

Peck CityLife

Il design degli interni è volto a omaggiare, seppur in maniera discreta, la Milano del dopoguerra e della ricostruzione, momento chiave per l’operosità meneghina, oltre che per lo stesso Peck. I materiali scelti sono tante citazioni alla storia e ai luoghi di Milano, dal pavimento che richiama la classica pietra milanese, al controsoffitto del ristorante che cita Villa Necchi Campiglio, passando per i montanti che reggono le mensole, omaggio alla Torre Velasca.

Insomma, quella di Peck CityLife si propone come una vera e propria esperienza immersiva nel gusto e nella storia di Milano. E punta a diventare il fiore all’occhiello del sempre più vivace quartiere di CityLife.

Peck CityLife cocktail bar

Il cocktail bar di Peck CityLife

Peck CityLife
Piazza Tre Torri, Milano
Lunedì-Sabato 9-23 – Domenica 9-21

 

(In apertura: l’esterno di Peck CityLife)

Commenti

commenti

Be first to comment