5 regali di Natale da fare a un milanese

regali di Natale milanese

Natale è alle porte e il tempo per trovare i regali giusti è sempre meno: ecco alcune idee per sorprendere i “veri” milanesi.

di Marco Agustoni | 11 dicembre 2018

Di milanesi al 100%, a Milano, ormai ne sono rimasti ben pochi. Ma si sa, la milanesità non è solo una questione di origine, bensì anche uno stato mentale. Per cui, anche se oggigiorno sentiremo poche persone parlare il dialetto con cognizione di causa, è comunque vero che di milanesi “in senso lato” ce ne sono ancora in circolazione. E come tutti, si aspetteranno un regalo per Natale.

Visto che il tempo stringe, chi fosse in cerca di idee regalo per parenti-amici-fidanzati-conoscenti milanesi, può trovare di seguito qualche spunto (anche fai-da-te) per coniugare efficacia e originalità.

Kit risotto con l’ossobuco

Risotto con l'ossobuco

Risotto con l’ossobuco (foto di Naotake Murayama)

Chiunque osi definirsi milanese, dovrebbe avere assaggiato almeno una volta nella vita il risotto con l’ossobuco (mangiarlo a cadenza settimanale, almeno in periodo invernale, sarebbe meglio, ma non si può pretendere troppo…). Ma in quanti possono dire di avere preparato quello che probabilmente è il piatto tipico milanese per eccellenza? L’idea consiste quindi nel confezionare in un pacco regalo tutto l’occorrente per cimentarsi con questa ricetta: una busta di riso Carnaroli, cipolla, carote e sedano per il soffritto, zafferano (meglio in pistilli, ma si può tollerare la bustina), ossibuchi sottovuoto, una fetta di Grana Padano DOP, vino bianco da cucina e, se proprio vogliamo esagerare, anche l’occorrente per la gremolada (prezzemolo, olio, aglio, scorze di limone). L’unica aggiunta che dovrà fare il ricevente è il burro, per ovvi motivi logistici.

Una giornata da turista a Milano

I fenicotteri rosa di Villa Invernizzi

I fenicotteri rosa di Villa Invernizzi

I milanesi viaggiano in ogni angolo del pianeta, ma di rado si fermano ad ammirare le bellezze che hanno tutti i giorni davanti ai propri occhi (potete constatarlo con un rapido test: chiedete ai vostri conoscenti milanesi in quanti siano stati a vedere il Cenacolo a Santa Maria delle Grazie. La risposta? Molto pochi). Del resto è sempre così: non ci si accorge mai del valore di ciò che si ha a disposizione tutti i giorni. Ecco quindi l’idea regalo perfetta per questo Natale: un tour organizzato da voi in giro per la città (magari in tram?), alla scoperta dei suoi monumenti e dei suoi punti di interesse. E qui, a seconda del livello di conoscenza del destinatario, si può partire proprio dalle basi, dalle guglie del Duomo al Castello Sforzesco, oppure si può andare alla scoperta degli edifici e angoli meno conosciuti ma altrettanto iconici, andando ad esempio a sbirciare i fenicotteri rosa di Villa Invernizzi.

Milano da leggere

Così era Milano di Bruno Pellegrino

Così era Milano di Bruno Pellegrino

Di libri su Milano o ambientati a Milano ce ne sono a bizzeffe. Ma poche opere sono così esaustive come Così era Milano, incursione in sei volumi illustrati fra le vie e le piazze cittadine del “meneghinologo” Bruno Pellegrino, che nel corso della sua vita ha percorso a piedi letteralmente ogni angolo del capoluogo lombardo, a cui ha poi dedicato questo vero e proprio atto d’amore. Stiamo parlando di quasi mille pagine, per cui il regalo in questione dovrebbe impegnare il destinatario per svariate sere di letture.

Duomo di Milano da costruire

Brixies Duomo Milano

Il Duomo di Milano da costruire di Brixies

Per gli appassionati di modellismo, un’idea regalo in stile milanese la offre Brixies, che va a colmare il “vuoto” lasciato da Lego, presente con Torri di Pisa e Colossei vari, ma non con corrispettivi meneghini. Il marchio tedesco offre una replica in miniatura del Duomo di Milano da ben 1200 mattoncini. Unica avvertenza: i mattoncini in questione sono più piccoli di quelli del Lego, per cui in principio potrebbero risultare un po’ ostici.

Milano da ascoltare

Nanni Svampa

Nanni Svampa da giovane

Se, per finire, quello che cercate è un regalo davvero low cost, eccone uno addirittura gratuito, visto che si tratta di una semplice… playlist di Spotify. Divertitevi a raccogliere tutte le più belle canzoni della tradizione milanese, includendo interpreti e autori come Nanni Svampa, Giorgio Gaber ed Enzo Jannacci, e condividetela con il vostro amico/parente/ecc. milanese. Se è uno che sa dare il vero valore alle cose, saprà di sicuro apprezzare…

Commenti

commenti

Be first to comment