Storie

Michela Murgia. Foto di Matteo Cherubino

Michela Murgia

Le sue stroncature nella trasmissione televisiva “Quante storie” sono già un cult, ma
è grazie a un blog e a un’esperienza in un call center che Michela Murgia ha intrapreso la carriera di scrittrice.

Umberto Angelini. Foto di Matteo Cherubino

Umberto Angelini

Da gennaio curatore artistico del Triennale Teatro dell’Arte, Umberto Angelini promette di costruire, grazie all’apertura a una programmazione internazionale, un rapporto con una comunità di senso che per troppo tempo la città non ha frequentato.

Stefano Boeri, ph. Matteo Cherubino

Stefano Boeri

Lui a Milano si muove in Vespa e non nasconde il suo amore per il capoluogo meneghino per il quale, dopo il pluripremiato Bosco Verticale, immagina un “fiume verde”, che trasformi gli ex scali merci della città in un sistema di parchi.

Alberto Pizzo

Alberto Pizzo

Ha cominciato a suonare quando aveva circa 3 anni e mezzo: «è stato qualcosa che il destino ha deciso per me e lo reputo un privilegio». Comincia così la nostra conversazione con Alberto Pizzo, uno dei protagonisti di Piano City 2017.

Daniele Lago, ph. Matteo Cherubino

Daniele Lago

È un rivoluzionario e uno che fa concorrenza a Ikea. Partito artigiano, oggi è capace di fatturare oltre 40 milioni di euro. Lo vorrebbero in politica, ma lui sceglie la gentilezza come tema sul quale far ruotare la sua visione del mondo.

Paolo Cognetti, ph. Stefano Torrione

Paolo Cognetti

Venduto in circa trenta Paesi prima ancora di essere pubblicato in Italia, il suo romanzo “Le otto montagne” è già un caso editoriale. Nato a Milano, ma montanaro a tutti gli effetti, Paolo Cognetti, ci racconta delle sue montagne e della città.