startup

Base

Base di partenza

Taglio del nastro il 30 marzo per quei 6mila metri quadri di laboratori, spazi coworking, caffetteria e lounge che riconsegnano alla città gli spazi dell’Ex Stecca delle Acciaierie Ansaldo e con loro anche una prima risposta a un certo bisogno di futuro.

Fanceat

Non un semplice delivery

Preparare una cena di tre portate con un menù da ristorante in meno di 20 minuti: missione impossibile? Grazie a Fanceat oggi si può e gli ingredienti gourmet arrivano direttamente a casa vostra.

Il Buon fattore, cesto frutta verdura

Il Buon Fattore

Alla base c’è l’idea di un 22enne di Robecco che voleva combinare la sua passione per il mondo agricolo con il fare impresa. E il risultato è che basta un click su ilbuonfattore.it per acquistare alimenti prodotti in cascina.

Jellyfish Darsena

Metti una serra in Darsena

Dall’orto digitale tra le pareti di casa, al gelato vegetale e istantaneo senza la componente grassa: ecco alcune delle start up di Seeds & Chips, compresa una mini serra galleggiante in Darsena.

Tasteet

L’appetito vien cercando

Hai voglia di un piatto in particolare ma non sai in quale ristorante andare? Da oggi le tue domande avranno una risposta grazie a Tasteet la web app che ti permette di trovare il tuo piatto preferito e prenotare un tavolo nel ristorante più vicino a te.

Startup Leonardi, foto di Matteo Congregalli

Startup alla Milanese

Il termine startup ormai è familiare a molti e Milano sembra essere in grado di catalizzare progetti e attirare talenti. Abbiamo guardato in questo “calderone” meneghino di intuizioni e idee, scegliendo i cinque casi più interessanti.