Dentro la natura

Alice Pasquini, Live In The Open

Vivere con coraggio, vivere all’aperto, lasciarsi inspirare: ecco alcuni dei tanti spunti di “Live In The Open”, la nuova campagna globale che Canada Goose lancia questo settembre.

a cura della redazione | 13 settembre 2019

Vivere all’aperto è un monito e un invito ad abbracciare il mondo intorno a noi, fatto di posti e di persone che ci mostrano di rimando la nostra vera natura spronandoci a percorrere strade nuove. Con questa attitude l’azienda fondata nel 1957 in un piccolo paesino del Canada e da sempre legata ai valori della vita all’aperto e del rapporto con la natura (anche all’interno della città), ha cercato tre profili rappresentativi di questi ideali e in grado di restituirli a tutti attraverso la propria professione e il proprio vissuto. La campagna comincia con Alice Pasquini, affermata street artist romana che si è avvicinata alla professione dipingendo murales immaginati come regali alla comunità, non solo perché avevano l’obiettivo di donare gioia a chi li guardarva, ma anche perché hanno avuto il merito di ringiovanire quartieri abbandonati e creare prosperità. Ne è un esempio il festival di street art da lei stessa ideato nel paese di Civitacampomarano in Molise. Dall’Italia ci spostiamo poi in Norvegia, seconda tappa della campagna, che ora ha per protagonista la guida di spedizione nell’artico Jiayi Zhao, scelta per la sua profonda connessione con la natura. Con l’ultima destinazione la campagna torna a casa in Canada, grazie a Jordin Tootoo, primo campione di etnia Inuit a giocare in National Hockey League, che non ha mai smesso di rendere omaggio alla natura selvaggia. Ogni testimone è ritratto indossando un capo Canada Goose perfetto alleato per vivere all’aperto a diverse latitudini: dalla maglieria per Alice Pasquini, al giubbotto Lightweight dowen per Jiayi Zhao, al Parka di Jordin Tootoo. Resistenti alle intemperie, idrorepellenti e windproof, i capi Canada Goose sono pensati, infatti, sia per proteggere chi li indossa dal freddo estremo delle spedizioni artiche, sia come antifreddo nel Nord America, sia per garantire il massimo comfort anche in un contesto urbano. La campagna, che si sviluppa come un vero e proprio racconto, prende vita questo autunno in alcune città chiave: Parigi, Londra, Berlino, New York, Los Angeles e Toronto, attraverso dipinti murali creati da Alice Pasquini e raffiguranti soggetti solitari, di etnia diversa, colti in un momento quasi estatico di raccoglimento e condivisione con la natura.

Canada Goose Milano

Canada Goose Milano

 

Lo store milanese
Il marchio canadese apre a settembre il suo primo monomarca italiano in via della Spiga, nel cuore del Quadrilatero milanese. Lo store in cui ispirazioni anni Cinquanta si mescolano al mood artico, combina elementi di design provenienti sia dal patrimonio canadese sia da quello italiano. L’opening si inserisce in un piano di espansione che vede ben sei aperture nel corso del 2019, di cui due in Europa, con la seconda in programma a Parigi il prossimo inverno, una negli Stati Uniti e tre in Canada.

Canada Goose Milano
via della Spiga 10
www.canadagoose.com

 

 

Commenti

commenti

Be first to comment