Webinar e streaming contro l’isolamento

corsi online gratis

Dagli abbonamenti gratuiti a servizi digitali ai corsi online, in questi giorni di circolazione limitata una serie di iniziative pubbliche e private cercano di aiutare i cittadini.

di Marco Agustoni | 11 marzo 2020

“Stiamo a casa”, è il (giustissimo) consiglio che ci si sente più spesso rivolgere in questo momento, con i casi di contagio da coronavirus che raggiungono ogni giorno nuovi picchi. Il Governo ha già preso misure drastiche per limitare gli spostamenti, scuole e università sono chiuse, piscine, palestre e cinema pure, ed è probabile che nuove limitazioni saranno introdotte nei prossimi giorni.

Chi deve, continua a spostarsi, limitando però le sortite all’essenziale. Chi può, ricorre allo smart working. Altri ancora hanno dovuto lasciare tutto in sospeso, di fatto isolandosi in casa con poco da fare. In casi come questi, il peggiore nemico del buonsenso può essere la noia. Difficile, infatti, rinchiudersi fra quattro mura, se non si ha niente da fare.

Per fortuna, già a poche ore dall’annuncio con cui il premier Giuseppe Conte promuoveva l’isolamento della Lombardia e di alcune altre province dal resto d’Italia, con una serie di misure che sono poi state estese all’intero Paese, sono state lanciate alcune iniziative per aiutare i cittadini a superare nel modo più indolore possibile le settimane di isolamento a venire.

Molte di queste sono state raccolte sotto il “cappello” di Solidarietà Digitale, macro-iniziativa con cui il Governo sta cercando di raccogliere tutti i servizi che in questo periodo saranno, in via eccezionale, messi gratuitamente a disposizione di tutti quanti. Tra i soggetti coinvolti, alcuni colossi del web, delle telecomunicazioni e delle nuove tecnologie come Amazon, Vodafone, TIM, Cisco e IBM.

webex meeting

Un tutorial di Cisco Webex Meeting, piattaforma di smart working temporaneamente disponibile in modalità gratuita

Innanzitutto, visto che non tutte le imprese, soprattutto quelle di dimensioni ridotte, sono attrezzate per far lavorare i propri dipendenti da casa, soggetti come Microsoft o come Cisco e IBM con Cisco Webex Meeting stanno mettendo a disposizione in maniera gratuita, anche se per un periodo limitato, le proprie piattaforme di smart working.

In secondo luogo, in questi giorni più che mai, soprattutto considerando l’isolamento a cui si trova costretta, la gente desidera comunicare. Non potendo optare per una conversazione vis à vis, ci si chiama per telefono, oppure si chatta. Per questo motivo, i principali operatori telefonici, come Vodafone, TIM, Wind e Fastweb, stanno rimuovendo le limitazioni al traffico voce e agli SMS e offrendo consistenti pacchetti di giga gratuiti.

E proprio i giga gratuiti ci portano alla terza esigenza cui questo tipo di iniziative cerca di rispondere: l’intrattenimento. Già, perché questa cascata di giga servirà principalmente alla fruizione di video in streaming. Amazon, che in un primo momento aveva garantito l’accesso gratuito al suo Prime Video, con l’estendersi delle zone a circolazione limitata ha ritirato l’offerta. Per fortuna altri sopperiscono a questo vuoto. Ad esempio, aderendo alla campagna #iorestoacasa, la Fondazione Cineteca di Milano ha reso gratuito il catalogo in streaming dei film. È sufficiente registrarsi. In aggiunta, su Youtube è possibile trovare per intero alcuni grandi classici del cinema come Nosferatu di Murnau, anche se non sempre anche in italiano.

Per chi preferisse la lettura, Smart Tales offre un abbonamento di tre mesi alla propria libreria di racconti interattivi didattici, dedicati ai bambini dai 3 ai 6 anni (è sufficiente usare il coupon ST2020IT all’interno dell’app). Senza andare a scomodare le proposte “d’emergenza”, un altro buon modo per trascorrere queste giornate di isolamento a zero spese consiste nello scaricare qualcuno dei tantissimi ebook gratuiti a disposizione sul web e nei vari store online. L’offerta è vasta e, dato che comprende anche molte autoproduzioni, non sempre di alto livello, ma si può sempre andare sul sicuro optando per qualche classico. Molto interessante al proposito è il servizio offerto dal Sistema Bibliotecario Milanese che per tutti gli iscritti alle Biblioteche della città mette a disposizione sulla piattaforma https://milano.medialibrary.it  non solo un numero sempre maggiore di audiolibri, ma anche migliaia di edizioni digitali complete di quotidiani e riviste, un ricco catalogo di ebook, oltre a milioni di brani musicali per tutti i gusti.

ebook gratis Amazon

Da Petrarca a Salgari, una sbirciata ai tanti classici disponibili gratis sul Kindle Store di Amazon in formato ebook

Da un certo punto di vista, tanto tempo libero a disposizione può anche rappresentare una buona opportunità. Le menti più vivaci potrebbero infatti approfittarne per migliorare le proprie conoscenze e competenze. Amazon stessa propone dei webinar di formazione destinati ai docenti delle scuole primarie e secondarie, riguardanti le opportunità del Creative Learning e del Coding applicate alla didattica. E piattaforme di e-learning accreditate come Coursera offrono già da tempo in collaborazione con alcune prestigiose università corsi di alto livello anche gratuiti, di breve o lunga durata, sugli argomenti più disparati, dalla biologia alla finanza. Accanto a Coursera segnaliamo per par condicio i loro concorrenti EdX mentre a livello italiano c’è Federica, dell’Univeristà di Napoli, di cui anche la milanese Università Bicocca è partner. Insomma, non è mai troppo tardi per imparare qualcosa di nuovo… e magari di utile in tempi di coronavirus.

In apertura: un’immagine da un corso gratuito disponibile su Coursera

Commenti

commenti

Be first to comment