Voglia di natura e bellezza

Ville e giardini. Ninfeo con Ortensie

Passeggiate nella natura, gite culturali, giornate en plein air… fino a poco fa sembravano un’utopia. Ora che è tornato l’agognato tempo delle scampagnate, abbiamo selezionate per voi 5 mete nei dintorni di Milano tra parchi, isole e splendidi castelli.

di Alessandra Cioccarelli | 1 giugno 2020

Dopo mesi di clausura forzata, con una limitata esposizione al sole e all’aria aperta, è tempo finalmente di abbandonare la tana e ricominciare gradualmente a passeggiare nella natura e organizzare piccole escursioni. Dal 18 maggio tante attività sono ripartite e numerosi sono i luoghi naturalistici e culturali che tornano ad accogliere finalmente i visitatori. Ecco allora una piccola selezione di destinazioni nei dintorni di Milano (vi avevamo già raccontato qui degli itinerari tra le ville della Martesana) da cui ripartire per organizzare una bella giornata nella natura o in un magnifico castello dai giardini reali…

Parco di Villa Litta

Il teatro di verzura di Villa Litta – Lainate (MI)

Vicinissimo a Milano e perfetto per una breve scampagnata fuoriporta è l’incantevole parco di Villa Litta a Lainate. Ad attendervi tre ettari di giardino all’italiana impreziosito da fontane, statue e una galleria naturale formata da trecento carpini. All’interno del parco si trova anche un curioso teatro di verzura, una composizione botanica ispirata alle forme del teatro greco e destinata a concerti e spettacoli teatrali. Gli ingressi saranno contingentati, ma avrete il piacere di vedere un piccolo e delizioso gioiello proprio alle porte di Milano. www.villalainate.it

Parco Villa Litta

Il paradiso dei fiori nei Giardini Visconte – Guido Visconti (MI)

Natura, natura e solo natura? Se volete godervi uno spettacolo davvero unico, a breve distanza da Milano, non mancate l’appuntamento con i Giardini Visconte (Guido Visconti). Da queste parti tra maggio e giugno si può ammirare una delle più grandi e sorprendenti fioriture di peonie della Lombardia. Tre ettari fioriti accolgono il visitatore con un trionfo di peonie e di 1200 arbusti di rose, un lago e un bellissimo vivaio. Il parco, visitabile con mascherine e guanti, è aperto il sabato e la domenica dalle 9 alle 18.30 e insieme al biglietto di ingresso di (10 €) vengono regalate tre peonie. https://giardinivisconte.it/

Castello di Montichiari, interno

Il romantico castello Bonoris – Montichiari (BS)

Tra le mete che riaprono felicemente i battenti c’è lo splendido Castello Bonoris situato nel cuore della provincia bresciana. Costruito come rocca difensiva intorno all’anno 1000, l’edifico ha subito diversi assedi e distruzioni fino a diventare una cava di materiali da costruzione. A riportarlo in vita nel XIX secolo fu il conte Gaetano Bonoris che recuperò il castello e scelse per la sua ristrutturazione uno stile romantico e delle spettacolari sale neogotiche piene di affreschi. Le visite si svolgono su prenotazione e durante il weekend si effettuano tour tramite visita guidata con un massimo di 4 partecipanti.

Lainate, Villa Litta. Palazzo e carpinata di M.Giuntoli

La panoramica roccaforte di Vezio – Varenna (LC)

Tra i più suggestivi castelli lombardi c’è sicuramente il castello di Vezio risalente al XI secolo, ma roccaforte strategica sin dai tempi dei romani. Immerso in un favoloso parco di ulivi, uno dei più nord al mondo, il castello, arroccato su un promontorio che sovrasta Varenna (LC), è apprezzato anche per la sua posizione panoramica: dalle sue torri è possibile ammirare una vista spettacolare sull’intero bacino del lago di Como. I visitatori potranno entrare a gruppi di 50 persone per volta. Per il momento le dimostrazioni di falconeria del castello sono sospese. lakecomotourism.it/it/portfolio/castello-di-vezio/

Panoramica Lago Maggiore, Isole Borromee

Il tour delle tre perle – Lago Maggiore (VB)

Non potevano mancare all’appello delle destinazioni più spettacolari le celebri Isole Borromee. Le tre isole del lago Maggiore – Isola Bella, Isola Madre e Isola dei Pescatori – hanno annunciato la riapertura al pubblico delle aree verdi e dei musei. Gli ingressi saranno contingentati, i biglietti acquistabili on line o in loco e i servizi di caffetteria proporranno la formula d’asporto. Da non perdere un’occhiata ai negozietti caratteristici sull’Isola Bella, le fioriture esotiche nei giardini sull’Isola Madre e una visita anche alla vicina Rocca d’Angera, magnifico castello del XIII secolo, arroccato su uno sperone affacciato sul Lago Maggiore. www.isoleborromee.it

Qualsiasi meta scegliate… godetevi con il cuore aperto lo spettacolo della natura!

Be first to comment