Gelato, i gusti (dei) milanesi

gelato milano

In città le gelaterie artigianali sono le più frequentate. I milanesi amano scoprire nuovi sapori e i gusti del gelato diventano salati, sperimentali, creativi. Ecco cinque tappe imprescindibili dell’assaggio.

di Marco Torcasio | 27 luglio 2020

Nuova apertura, Crema

In Via Giovanni da Procida 29 a Milano, apre oggi Crema, una vera e propria boutique del gusto. Forte di materie prime d’eccellenza, della sapienza artigianale di un rinomato maestro gelatiere e di una location dal gusto retrò, Crema si fa portavoce del gelato italiano, che ha nutrito generazioni ed è parte del costume del nostro Paese. Attraverso classici rivisitati e creazioni speciali, con oltre 50 gusti, Crema ambisce a diventare un punto di riferimento per gli amanti della qualità e del gusto partendo da Milano. Promotore dell’iniziativa è Giorgio Bulgari dell’omonima famiglia: «Siamo molto felici di aver intrapreso questa nuova avventura in un momento così delicato per l’economia e la ristorazione in particolare. Vogliamo lanciare un messaggio di rinascita partendo proprio da Milano. Crema vuole presentarsi e imporsi sul mercato offrendo qualcosa di nuovo al pubblico più attento ai dettagli e alla qualità».

Il gelato di Ciacco

Un’estate all’insegna dell’italianità quella di Ciacco. Quest’anno Stefano Guizzetti ha deciso di ispirarsi ad aromi e sapori della macchia mediterranea, vero simbolo di biodiversità della penisola italiana. Partendo da una profonda passione per la natura, nascono gusti vegani come limone e ginepro, albicocca e timo o pesca e salvia. Le piante aromatiche si uniscono per sorbetti e gelati rinfrescanti e genuini che ricordano le passeggiate in campagna, i giochi in cortile e le merende della nonna per un vero e proprio ritorno alle tradizioni e ai gusti sinceri di una volta. Ci sono anche il latte e la ricotta di pecora, per far assaporare la freschezza del lavoro dei piccoli produttori parmigiani. E le confetture come quella di fichi caramellati o di mirto, per ricordare i pomeriggi in famiglia intenti a preparare le conserve per l’inverno. Tra le novità anche la granita al pomodoro e basilico, la ricetta italiana per eccellenza da godersi anche dentro la tradizionale brioche con il tuppo. Tutti i gelati e le granite sono sostenibili e naturali, senza aggiunta di conservanti o addensanti e serviti in coppette o contenitori 100% compostabili.

Latte di pecora, confettura di fichi e infusione di alloro

5 declinazioni di stracciatella da Terra Gelato

Uno dei gusti più amati dagli italiani, tra i più richiesti durante il lockdown, diventa una limited edition sia nella versione delivery che per l’asporto da Tegga Gelato. Nascono cinque nuove declinazioni di stracciatella. Alla menta, freschissima grazie alla base costituita da fior di panna con un’infusione di menta. Di gorgonzola, con Gorgonzola Dolce dell’Affinatore Luigi Guffanti, variegato con fave di cacao caramellate al sale maldon e arricchito con composta di lamponi. Stracciatella di cioccolato bianco, resa ancora più goloso da una variegatura al pistacchio e da una nota croccante con cereali al mai sbriciolati.  Alla banana oppure classica, realizzata con fior di latte fieno e variegata con cioccolato fondente al 70%.

Stracciatella al gorgonzola

Gelateria Artico

Sette nuovi gusti tutti dedicati alla Lombardia per Artico. L’estro e la tecnica sono del maestro gelatiere Maurizio Poloni, lombardo lui stesso che, per l’occasione, si è messo a studiare ricette del passato ma ha anche attinto dai ricordi da bambino, per provare a replicare sapori e sensazioni. Sono nati così 7 nuovi gusti ispirati alla tradizione lombarda: Milano-fermata Duomo, Ris e Lat, Torta di Polenta, Pannerone, Antico torrone di Cremona, Pan de Mein e Charlotte à la milanesa. Milano-Fermata Duomo è il gusto che entra stabilmente nel bancone (tutti gli altri sono a rotazione). È fatto con mascarpone fresco lodigiano del caseificio Carena, uova, rhum, una riduzione di passito di Verdea e biscotti di Codogno (realizzati dall’unica pasticceria che ancora li sforna, la Cornali).

Gusto fico, Artico

Viel

Viel per i milanesi è sinonimo di frutta. Ma nel punto vendita di Viale Monza 222 il gelato è tornato assoluto protagonista. Tra le novità della stagione quella di proporre solo coni ricoperti da carta protettiva per la massima sicurezza del cliente e il gelato in confezione regalo. La vaschetta, da asporto o anche da consegnare a domicilio (dal venerdì alla domenica il servizio delivery è curato direttamente da Viel), diventa un regalo a tutti gli effetti, non solo nel contenuto ma anche nel contenitore, decorato con la cura e l’amore che Sonia (moglie di Domenico Viel) mette in ogni dettaglio. Per la confezione regalo è richiesta la prenotazione telefonica o via mail (02 2700 2373,  domeviel@yahoo.it).

Viel Gelato

Indirizzi

Crema
Via Giovanni da Procida 29, Milano

Ciacco
Via Spadari 13, Milano

Terra Gelato
Via Vitruvio 38, Milano

Artico
Via Dogana 1, Milano

Viel Gelateria
Viale Monza 222, Milano

Commenti

commenti

Be first to comment