Agosto a Milano, si può fare

Locali aperti agosto estate milano 2020

Trascorrere l’estate a Milano potrebbe rivelarsi impresa non semplice. Ma a dare conforto a chi rimane in città ci pensano i locali che rimangono aperti anche ad agosto.

di Marco Torcasio | 3 agosto 2020

Particolare Milano

Nel giardino di Particolare Milano si beve spaziando dai cocktail più tradizionali, come il Moscow Mule e il Mojito cubano, a quelli speciali dedicati all’estate. Tra questi alcuni riprendono il nome del locale stesso. L’American Particolare è realizzato con Campari, Vermouth Cinzano 1757, Rabarbaro Quaglia e tonica. Il Particolar Mule mixa Gin Bankes, ginger beer, ginger ale, lime e basilico; mentre il Particolarino sposa infuso di tea Damman, gin Bankes, cordial lime e gocce speziate. In carta anche un drink tributo agli abitanti della città: il Milanese, fatto con Campari, birra Ipa, pestato d’arancia, rosmarino, angostura.

Cocciuto

Aperti per tutto il mese di agosto i tre locali di via Bergognone, corso Lodi e via Melzo (questi ultimi due dotati di dehors). Due nuove pizze appaiono in carta. I gamberi rossi di Mazara di prima scelta sono l’ingrediente principe della “Ad Maiori”, accompagnati da crema di rucola, stracciatella di bufala a chilometro zero, fiori di zucca freschi e una riduzione di crostacei. Un omaggio alla Campania è invece la “O Sole Mio”, in cui una vellutata di 3 pomodorini gialli di altrettante tipologie si accompagna ad alici di Cetara fresche, rigorosamente fritte, con una purea di limone verdello di Sorrento a completamento. Ogni domenica, tra le 12.00 e le 16.00, è disponibile inoltre un menù speciale che unisce i grandi classici “made in USA”, come pancake, avocado toast, scramble eggs e cheesecake, a piatti esotici di pesce crudo o cotto.

Pizza “Ad Maiori”

Dry Milano

Better together… Questo il claim di un’estate “insolita” per Dry Milano, che concentra le proprie forze in Viale Vittorio Veneto 28, dove apre un ampio dehors. Le serrande di Via Solferino rimangono abbassate fino al 7 settembre trasformandosi in un’opera di street art, grazie all’illustratore Nicola Laurora, in arte Nico189. La proposta gastronomica estiva del locale situato di Porta Venezia presenta per la prima volta le creazioni di entrambi gli chef pizzaioli, Lorenzo Sirabella e Tymur Isayev, sempre sotto la guida dello chef Andrea Berton. Al bancone, invece, Federico Volpe e la squadra di barmen continuano a firmare i “signature cocktail” di Dry Milano affiancati da nuove proposte estive, tra cui lo 018, con Ketel One Vodka, Del Maguey Crema De Mezcal, succo di arancia acidificato, “Pummarola Jam”, sorbetto di mango e passion fruit.

Cocktail 018, ph. credits Jacopo Salvi

Ratanà

Immerso nel Parco pubblico Biblioteca degli Alberi (BAM) e nel giardino De Castillia 28 Ratanà affronta l’estate a Milano con due novità. Ratanà -Tavolo convivio è una grande tavola imbandita che può accogliere fino a 30 persone per ospitare eventi o radunare la propria famiglia e gruppi di amici la sera a cena e il weekend a pranzo. È una formula pensata per gruppi superiori a 6 persone a cui viene servito un menù uguale per tutti i componenti del tavolo. Ratanà – Triciclo milanese invece è una bici artigianale che si presenta in una doppia veste. Il pomeriggio propone caffè freddo con latte di mandorla e soft drink di produzione propria. La sera accompagna l’aperitivo e diventa un Natural Cocktail Point in collaborazione con Bèrto – Antica Distilleria Quaglia, partner scelto per la qualità e naturalità dei suoi ingredienti.

Tavolo convivio

Peck CityLife

Il parco di CityLife diventa l’ambientazione en plein air di un concept gastronomico in equilibrio tra cibo e natura. Peck propone sei differenti formule di picnic pensate per due persone, ma anche la possibilità di personalizzare il proprio cesto scegliendo le pietanze direttamente al banco gastronomia. Il servizio è disponibile in versione brunch durante il weekend e in versione aperitivo, dal martedì alla domenica. Compongono l’offerta brunch piatti freschi come la caesar salad, lo storione alla catalana, il riso mare o il panino con il roast beef Peck. Non mancano alcune delle icone di Peck, come i mondeghili, i gamberi in salsa cocktail, il Parmigiano Reggiano e i paninetti con gamberi e vitello tonnato. A concludere un dolce tra crostata ai lamponi o albicocca, plumcake all’arancia o macedonia di frutta. Protagonisti dell’offerta aperitivo sono i classici panini al latte di Peck, farciti con alcuni must della gastronomia, come bresaola, insalata russa, vitello tonnato e gamberi; ad accompagnarli pinzimonio, olive verdi o melone. Una volta prenotato, il cestino (completo di posate, bicchieri e coperta) può essere ritirato direttamente da Peck CityLife, in Piazza Tre Torri, all’orario stabilito.

Spica

Tutte le domeniche, il giro intorno al mondo di Spica continua con un menù speciale ispirato al brunch anglosassone, ma realizzato con piatti che evocano i sapori delle migliori cucine del pianeta. Il menu si compone di una selezione di assaggi, un piatto principale e un drink, al prezzo fisso di 25€. Per iniziare, un aperitivo a scelta accompagnato da mini bao, dim sum, mini salmon avocado toast, Pakoras, Keema Pao (ragù di carne speziato con pomodoro e cipolla con bruschetta soffice di pane). Poi un piatto principale a scelta tra: Hamburger (pane, insalata, maionese, bacon, avocado, hamburger di manzo, formaggio su richiesta), Khao Suey (zuppa di cocco speziata con riso e verdure), risotto del giorno, tortilla di maiale.

Indirizzi

Particolare Milano
Via Tiraboschi 5, Milano

Cocciuto
Via Bergognone 24 | Via Melzo 16, | Via Passeroni 2, Milano

Dry Milano
Via Vittorio Veneto 28, Milano

Ratanà
Via G. de Castillia 28, Milano

Peck CityLife
P.zza Tre Torri, Milano

Spica
Via Melzo 9, Milano

Commenti

commenti

Be first to comment