Ritrovarsi d’estate

Le serate estive invogliano a ritrovarsi tra amici per un pasto semplice, un aperitivo, una proposta food anche dopo cena, meglio se all’aperto. Milano non lascia nulla di intentato tra bowl, fish & chips, crudi di mare, salumi, tipicità italiane o cinesi. E naturalmente pizza.

di Simone Zeni

Un’estate, quella del 2020, quanto mai agognata, attesa, che coincide con il primo timido ritorno alla normalità dopo i mesi del lockdown. Se numerosi indirizzi meneghini hanno deciso di attendere la fine dell’estate per la riapertura, altrettanti hanno tirato su la saracinesca quanto prima per ricominciare ad accogliere i propri clienti. E cosa c’è di meglio di uno spuntino di pomeriggio, all’ora dell’aperitivo o persino a notte inoltrata, per godersi le giornate di bel tempo?

Chi dispone di spazi all’aperto importanti quest’anno è certamente avvantaggiato. Come GUD, con le sue focacce e le sue bowl, che, se in via Eustachi gode di un piccolo dehors su strada, in CityLife ha un bel pezzetto di parco a disposizione. Così come in Darsena, dove alla sua classica offerta aggiunge Fish & Chips.

A CityLife, all’interno della FoodCourt, si amplia anche il dehors di Bomaki, dove si possono provare un sacco di nuovi piatti dello chef Jeric Bautista, tra assaggini chic e copiose portate nippobrasiliane. Per un pasto easy e chic c’è poi DistrEAT che, con pochi posti all’interno o in giardino, apre la mattina presto con la colazione e si conclude alle due di notte (con una carta di cocktail e after dinner che rimangono disponibili fino a chiusura).

Dry Milano

Due proposte di spuntini healthy e pasti informali arrivano dal nuovissimo Prima Cafè di corso Garibaldi, dove l’ispirazione californiana introduce nel menu avocado toast e bowl di frutta, e dai Poke House Kiosk, il nuovo formato del brand che approda al Parco Sempione e al Parco Ravizza. Ma un’offerta più informale e open air arriva anche dai più rinomati nomi dell’alta cucina.

Da Emporio Armani Giardino il menu estivo dell’executive chef Ferdinando Palomba comprende classici come gli spaghetti al pomodoro e i tortelli piacentini, ma anche assaggi di pesce crudo. Raw fish, ostriche e bollicine italiane sono la formula pensata da Viviana Varese per il suo VIVA in Piazza, spin off del suo ristorante stellato che si apre su piazza XXV aprile. Gli amanti del pesce a 360 gradi non possono poi rinunciare ad una tappa all’iconico chiosco Mimì Gourmet.

anatra-alla-pechinese-MU-Paolo-Sarpi
Anatra alla pechinese MU Paolo Sarpi

Calici di champagne, rossi o bianchi per All’Origine: il ristorante di Fabio Titone introduce un menu aperitivo che va avanti fino a chiusura, tra crudità di mare e chicche gourmet. Happy hour firmato anche da VOCE in Giardino, allestito nel Giardino di Alessandro Manzoni. Qui, tra le Gallerie d’Italia e la Casa del Manzoni, l’informalità di VOCE Aimo e Nadia si circonda di opere d’arte, da Joan Mirò a Giò Pomodoro, e alle proposte food vengono affiancati i cocktail di Filippo Sisti.


Carne e pesce – sempre impeccabili – anche nel menu estivo de La Bottega di Casa Lucia che, accanto alle portate principali, prevede sezioni più smart come la Salumeria, con affettati e formaggi, e le Tentazioni, porzioni ridotte di piatti importanti che consentono di sperimentare in cucina come a tavola. Gli affezionati alle bombette di Fratelli Torcinelli possono trovare alternative più fresche come le friselle, mentre il nuovo La Forgiatura Bistro propone carne alla brace, salumi, formaggi e pinsa. Infine, se parliamo di spuntini non possiamo che pensare allo street food tanto trasversale a ogni generazione.

Nell’estate 2020 non manca l’italianissima pizza, da quella di Dry – sempre aperto in Vittorio Veneto, Ferragosto incluso – a quella ispirata agli anni Ottanta di Crocca (ma anche la limited edition di Berberè firmata dallo stellato Luca Abbruzzino), né il tocco asiatico di MU Corso Como, dedicato al cibo di strada di Hong Kong, e MU Paolo Sarpi, focalizzato su anatra alla pechinese e carne.

SUL WEB

www.gudmilano.com

www.bomaki.it

www.distreat.it

www.pokehouse.it

www.armani.com/restaurant/it

www.vivavivianavarese.it

www.ilchioscodimimi.com

www.voceaimoenadia.com

www.bottegalucia.eu

www.fratellitorcinelli.it

www.crocca.it

www.berberepizza.it

www.murestaurants.com/it

www. drymilano.it

Articolo pubblicato su Club Milano 57 luglio – agosto 2020. Clicca qui per scaricare il magazine.

Commenti

commenti

Be first to comment