Viaggiare a passo lento

La spiaggia di Soverato, photo courtesy Kalabria Trekking

Da Soverato a Pizzo Calabro, passando tra borghi dell’entroterra, laghi, foreste e aree archeologiche. Il “Kalabria Coast to Coast” è un’esperienza immersiva nella natura, un percorso green da mettere in agenda non appena sarà possibile tornare a viaggiare in sicurezza.

di Francesca Masotti | 26 febbraio 2021 

È un’Italia selvaggia e autentica quella che si scopre camminando lungo il Kalabria Coast to Coast, un percorso nella natura che collega il mar Ionio con il Tirreno ideato dall’associazione Kalabria Trekking. Un viaggio fisico e sensoriale, durante il quale si viene avvolti da profumi, colori e sapori tipicamente mediterranei, che conduce alla volta di una Calabria fuori dalle consuete rotte turistiche. Il Kalabria Coast to Coast, fruibile tutto l’anno, valorizza il patrimonio culturale e naturalistico della regione. Un territorio caratterizzato non solo da spiagge da cartolina, ma anche da borghi in pietra, aspri paesaggi, aree naturali e siti archeologici sconosciuti ai più.

D’obbligo munirsi del passaporto del viaggiatore, un documento rilasciato dagli organizzatori del Kalabria Coast to Coast, su cui collezionare i timbri di ogni tappa. Direttamente dal sito, poi, si effettua il check-in sul Cammino, inserendo il luogo di partenza e il proprio numero di cellulare. In caso di bisogno, con un solo messaggio via Whatsapp è possibile geolocalizzare l’escursionista in tempo reale e aiutarlo.

Kalabria Coast to Coast, un cammino sul blu

Il Kalabria Coast to Coast si snoda lungo 55 chilometri di pura bellezza divisi in tre tappe principali. Si parte dalle bianche spiagge ioniche, attraversando l’entroterra calabrese e l’oasi naturalistica del Lago Angitola, per giungere nella pittoresca Pizzo, sul versante tirrenico. La prima tappa è Soverato-Petrizzi: quasi 13 km di passeggiata dalla costa degli Aranci fino al borgo di Petrizzi. Soverato, in particolare, rinomata meta estiva che affaccia sul Golfo di Squillace, ammalia i visitatori grazie allo splendido colore turchese del suo mare. Non è un caso che nelle sue acque multicolore – e pulitissime – sia stato istituito il Parco Marino Regionale “Baia di Soverato”. Qui vivono ben due specie di cavallucci marini, entrambi a rischio d’estinzione.  

Kalabria coast to Coast, Golfo di Squillace
Golfo di Squillace, photo courtesy Kalabria Trekking

Dalle spiagge ioniche al Tirreno

Da Petrizzi, un pugno di casette in pietra e antichi palazzi ornati da portali in granito, parte la seconda tappa che attraversa il centro storico di San Vito sullo Ionio e il lago Acero. 23 chilometri dopo, il caratteristico borgo di Monterosso Calabro è il punto di partenza della terza e ultima tappa dell’itinerario che termina sulla costa tirrenica. Da Monterosso all’oasi naturalistica del lago Angitola, area WWF di importanza internazionale, il passo è breve. Una sosta nel sito archeologico della città normanna di Rocca Angitola e poi dritti verso Pizzo Calabro, un presepe di casette con vista sulla Costa degli Dei.

Kalabria Coast to Coast, Monterosso Calabro
Monterosso Calabro, photo courtesy Kalabria Trekking

Pizzo Calabro, un borgo arroccato sulla costa

Il cuore della cittadina è piazza della Repubblica, da cui si dipana una fitta rete di vicoli su cui affacciano ristorantini di pesce, locali e botteghe. Nel centro storico la chiesa barocca di San Giorgio è un’importante testimonianza del periodo Aragonese. Il Castello Murat in particolare, voluto da Ferdinando I di Aragona nel 1492, oggi è un museo dalla struttura quadrangolare a picco sul Tirreno che vale una visita.

Una rilassante passeggiata sul lungomare Cristoforo Colombo consente di apprezzare la bellezza del litorale tirrenico e ammirare la città dal basso. Da piazza della Repubblica si gode il vero spettacolo: al calar del sole, il cielo si colora di rosa e arancione e regala scenari incredibili sul Golfo di Sant’Eufemia. Uno dei panorami più belli della Calabria.  

Kalabria Coast to Coast
Tramonto a Pizzo con vista sullo Stromboli, photo courtesy Kalabria Trekking

In apertura la spiaggia di Soverato, photo courtesy Kalabria Trekking

Commenti

commenti

Comments are closed.