Tecno Weekend Vol. II

device tecnologici auricolari

Tre device audio tecnologici per ascoltare musica e podcast in mobilità con i migliori standard di qualità disponibili, in condivisione o in perfetta solitudine.

di Paolo Crespi | 26 marzo 2021

Seconda puntata della rubrica “Tecno Weekend” all’insegna delle più recenti innovazioni tecnologiche. Nella civiltà dell’immagine, l’audio è sempre più importante. Lo dimostrano i numeri in crescita dello streaming musicale dalle varie piattaforme digitali fruibili anche via app. Cresce anche il successo dei podcast che, sempre più spesso, sostituiscono la lettura (nel caso degli audiolibri) o permettono l’ascolto di contenuti radiofonici in qualunque momento e in qualunque situazione, in perfetta sintonia con gli stili di vita mobili della contemporaneità.

Sia questi nuovi format sia la musica liquida traggono grande vantaggio da nuovi device audio personali studiati per essere utilizzati ovunque: in viaggio (restrizioni permettendo), durante gli spostamenti di lavoro in treno o sui mezzi pubblici, in pausa pranzo, in passeggiata e così via. Fra i device audio più gettonati troviamo gli speaker Bluetooth, gli auricolari di varie tipologie, con o senza filo, e la categoria ancora poco frequentata degli occhiali da sole audio. Ecco le nostre scelte.

Tivoli Audio, Andiamo

Dalla collezione Tivoli Audio, il brand che ha maggiormente contribuito, vent’anni fa, a rilanciare nel mondo il primato dell’audio radiofonico di qualità, ecco uno speaker portatile dedicato allo streaming on the go. Solido ed elegante, grazie al case in alluminio e all’impugnatura in pelle, Andiamo, disponibile nei colori silver e black, è un cilindretto molto compatto dall’ottima resa sonora equalizzata.

Speaker Tivoli Audio AndiamoSpeaker Tivoli Audio Andiamo
Speaker Tivoli Audio Andiamo

Caratteristica top: la batteria ricaricabile da 2600mA garantisce 20 ore di riproduzione musicale.

Consiglio d’uso: portatelo ovunque in passeggiata, sia a piedi che in bicicletta per esaltare l’audio delle vostre playlist.

Sennheiser IE 300

Ispirati al mondo dell’audio professionale, da cui questo marchio proviene, i nuovi auricolari in-ear offrono un suono naturale ricco e ben definito. Le loro membrane riducono al minimo le distorsioni e consentono un’esperienza sonora di primórdine anche in mezzo al traffico urbano. La “vestibilità” è garantita da un set di gommini che tengono in memoria la forma dell’orecchio.

Auricolari Sennheiser IE 300
Auricolari Sennheiser IE 300

Caratteristica top: il cavo regolabile può essere staccato fisicamente dall’auricolare e sostituito in caso di rottura.

Consiglio d’uso: investite su questo accessorio premium  se avete a cuore l’alta fedeltà della musica e del parlato.

Bose, Frames Soprano

Sono un po’ la nuova frontiera dell’audio in mobilità: l’abbinamento fra occhiali da sole di varia foggia, più o meno sportivi (nell’immagine un modello femminile “cat eye”), con lenti polarizzate, intercambiabili, e l’ascolto di brani musicali o podcast con un’acustica di alto livello. Ideali per lo streaming in bici, su una spiaggia o in escursione, i Frames Soprano permettono di passare facilmente alla modalità telefonata.

auricolari bose frames soprano
Bose Frames Soprano

Caratteristica top: il design open-ear consente libertà di movimento e la continua percezione sonora del mondo esterno.

Consiglio d’uso: provateli in un luogo assolato, quando avete voglia di buone audioletture o buona musica, a mani libere.

Commenti

commenti

Comments are closed.