Piano City 2021

Piano City Milano 2021

Venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 giugno torna Piano City Milano 2021. Il festival di pianoforte più atteso dai milanesi è giunto alla sua decima edizione e quest’anno si svolgerà in alcuni dei luoghi più simbolici della città con oltre 100 concerti dal vivo, organizzati nel completo rispetto delle norme di sicurezza per la salute pubblica.

di Redazione Web Club Milano | 15 giugno 2021

Dieci anni di Piano City a Milano. Ricorre il decennale del celebre festival di pianoforte realizzato insieme al Comune di Milano. Nato nel 2011 come primo festival diffuso della città, ha contribuito con la sua onda sperimentale a far diventare Milano la vibrante metropoli europea che è oggi. Dieci anni in cui il festival ha collezionato un grande successo mediatico e di pubblico con oltre 3.000 concerti che hanno coinvolto più di 3.500 pianisti italiani e internazionali. 

#Pianomi10

Piano City Milano festeggia questa nuova edizione con la musica di oltre 150 pianisti italiani e internazionali. La manifestazione, con la direzione artistica di Ricciarda Belgiojoso e Titti Santini, si svolgerà dal vivo in luoghi simbolo della città, con oltre 100 imperdibili concerti (ingresso libero, previa prenotazione obbligatoria) organizzati nel completo rispetto delle norme di sicurezza per la salute pubblica.

Le note dei pianoforti risuoneranno da importanti quartieri della città di Milano. La Galleria D’Arte Moderna, Triennale Milano, il cortile d’onore dell’Università degli Studi di Milano, Volvo Studio Milano, BASE Milano, Padiglione Chiaravalle, mare culturale urbano, i Giardini di Via Mosso (ang. Via Padova). E ancora Parco Trotter, il Giardino San Faustino all’Ortica, Cascina Campazzo, l’Ippodromo Snai San Siro, i nuovi Giardini di Via Dezza, la Fondazione In-Oltre a Baranzate.

«L’edizione 2021 di Piano City Milano è uno dei segni più evidenti della ripresa dello spettacolo dal vivo in città. Grazie infatti a 10 anni di successo sempre crescente, questo festival è entrato nel cuore di Milano. Il suo ritorno dal vivo in tanti luoghi diversi e diffusi nell’intero spazio urbano è un simbolo potente di rinascita e di felicità finalmente condivisa». La dichiarazione di Filippo Del Corno, Assessore alla Cultura del Comune di Milano.

Piano City Milano 2021 on stage

A inaugurare il festival venerdì 25 giugno sarà Roberto Fonseca. L’artista nominato ai Grammy Awards condurrà il pubblico della Galleria d’Arte Moderna lungo uno speciale viaggio sospeso tra tradizione e modernità, in cui i ritmi cubani intrecciano beat, tastiere retro e acrobazie.

Il main stage nei giardini della Villa Reale sarà teatro di concerti speciali.

Sabato 26 giugno alle ore 18.00 apre Vince Tempera con un concerto che rende omaggio alle più belle colonne sonore italiane (da Fellini a Tarantino). A seguire, alle ore 19.0, Paolo Jannacci eseguirà brani contenuti nel suo ultimo album “Canterò, oltre ad alcuni tratti dal repertorio del padre. Alle ore 21.00 le sorelle Katia e Marielle Labèque, rinomate per la loro speciale sinergia sincrona, presenteranno il loro ultimo album “Les Enfants Terribles”. Alle ore 22.00 Yaron Herman, pianista jazz di fama mondiale, con un background fatto di musica tradizionale israeliana e musica europea. Chiude alle ore 23.00 Rita Marcotulli con un tributo a Pino Daniele.

Piano City Milano 2021, Vince Tempera e Paolo Jannacci
A sinistra Vince Tempera; a destra Paolo Jannacci, foto di Simone Galbiati e Nicola Allegri

Domenica 27 giugno alle 18.00 Gloria Campaner eseguirà le composizioni contenute nel suo nuovo disco interamente dedicato ai 24 Preludi di Chopin. A seguire alle ore 19.00 la sedicenne figlia d’arte Frida Bollani Magoni si cimenterà in un repertorio variegato di musica jazz e riletture di brani pop presentando anche sue composizioni come il suo ultimo brano “I’ll Miss You”.

Chiudono la serata Hania Rani che porterà in scaletta il suo ultimo album “Home”, in cui racconta l’allontanarsi da luoghi familiari e del viaggio che ne segue, e alle ore 22.00 Raphael Gualazzi con un recital in piano solo tra brani del suo repertorio e reinterpretazioni di chicche e standard del blues/soul internazionale.

Piano City Milano 2021, Hania Rani e Raphael Gualazzi
A sinistra Hania Rani, foto di Marta Kacprzak; a destra Raphael Gualazzi

Piano City allIppodromo Snai San Siro

Palcoscenico d’eccezione per quattro concerti sarà l’Ippodromo Snai San Siro, che da alcuni anni è diventato un polo di aggregazione di grande richiamo. Al suo interno sabato 26 giugno si esibiranno alle ore 05.00 Cesare Picco per una speciale alba in musica dal titolo “Rituale per una nuova alba” e alle ore 10.00 il pianista Pietro Aloi del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano.

Piano City Milano 2021, Cesare Picco, foto di Matteo_Girola
Cesare Picco, foto di Matteo Girola

Domenica 27 giugno ospiterà alle ore 10.00 il concerto di Costanza Principe, vincitrice di premi in concorsi pianistici nazionali e internazionali. Alle 20.00 Vittorio Cosma presenterà in esclusiva il suo progetto “Open Machine”, primo di una serie di incontri di improvvisazione in cui l’artista incontrerà diversi ospiti musicali. Per l’anteprima, Vittorio Cosma incontrerà Davide “Boosta” Dileo per una performance con due pianoforti, sintetizzatori e macchine elettroniche, in collaborazione con Snaitech.

Piano City Milano 2021, Boosta_foto di Damiano Andreotti
Boosta, foto di Damiano Andreotti

Informazioni

Piano City Milano 2021 è un progetto di Associazione Piano City Milano con il Comune di Milano, a cura di Ponderosa Music&Art e Accapiù.

Prenotazioni su: www.pianocitymilano.it

Commenti

commenti

Comments are closed.