Lisbona, anima lusitana

Panorama di Lisbona, vacanza © Visit Lisboa

Quartieri storici, gastronomia da leccarsi i baffi, musei interattivi. Sole, clima mite tutto l’anno e il mare alla fine di ogni strada. Non è difficile capire come mai Lisbona sia quasi sempre in testa alle classifiche delle migliori mete di vacanza del mondo.

di Francesca Masotti | 23 luglio 2021

Le note del fado si disperdono tra le strette stradine dell’Alfama, il quartiere storico della città. Un labirinto di viuzze su cui affacciano antichi palazzi, la Sé de Lisboa, cattedrale risalente al XII secolo, case colorate, panni svolazzanti. La parola d’ordine qui è perdersi, tra azulejos – le celebri piastrelle smaltate lusitane che tappezzano numerose facciate di edifici – street art e scorci che riempiono gli occhi (e il cuore).

Lisbona vacanze, Alfama © Visit Lisboa
Alfama © Visit Lisboa

Da qualche anno Lisbona è in cima alle classifiche delle migliori destinazioni urbane del mondo e basta una passeggiata in città per rendersi conto che non potrebbe essere altrimenti. Tra architetture avveniristiche, hotel di design, quartieri autentici, la capitale del Portogallo è una meraviglia continua.

Lisbona vacanza, Praça do Comercio © Visit Lisboa
Praça do Comercio © Visit Lisboa

Le zone storiche della città si alternano alle architetture contemporanee dando vita a un mix unico di antico e moderno. Tra queste spicca il Maat museo di arte, architettura e tecnologia in riva al Tejo aperto nell’autunno del 2016 nei locali di una vecchia centrale elettrica di inizio Novecento. 

Pasteis, antichi monasteri e lezioni di cucina

Poco più di venti minuti di camminata separano il polo culturale dal Monasterio dos Jeronimos e La Confetaria de Belem. Si viene qui per ammirare il monastero, la Torre di Belem, il Monumento alle Scoperte, ma soprattutto per fare una sosta di gusto alla Confetaria de Belem. Pit stop obbligatorio nella capitale, dal lontano 1837 custodisce gelosamente la ricetta segreta dei più celebri pasticcini portoghesi, i pasteis de nata.

Lisbona vacanza, Torre di Belem © Visit Lisboa
Torre di Belem © Visit Lisboa

È il Time Out Market Lisboa però, la mecca culinaria della città, un luogo unico dal design contemporaneo in centro città dove è d’obbligo degustare assaggi di crocchette di baccalà, sardine alla griglia e tartare del pescato del giorno. Qui ci si siede anche ai banchi dell’Academia per imparare a cucinare piatti tradizionali portoghesi, o internazionali, seguendo le lezioni di chef locali.

Altra tappa culinaria imperdibile in città? A Brasileira, caffè storico nel cuore del Chiado (dove si trova anche il Museo Nazionale di Arte Contemporanea, altra tappa da segnarsi in agenda) meta di intellettuali tra cui lo scrittore Fernando Pessoa a cui è dedicata la celebre statua davanti al locale.

Parola d’ordine: relax

Per un po’ di relax e qualche ora al mare basta salire su un taxi, attraversare il Ponte 25 Abril, con destinazione Costa de Caparica, nel sobborgo di Almada. Oltre 13 chilometri di spiagge di sabbia fine e dorata dove passare almeno mezza giornata.

Lisbona vacanza, Ponte 25 do Abril © Visit Lisboa
Ponte 25 do Abril © Visit Lisboa

Non si può dire di essere stati in vacanza a Lisbona, infine, senza essere saliti su almeno uno dei suoi miradouros, i belvederi che regalano viste incomparabili sulla città. Tra i tanti, Miradouro de Castelo de Sao Jorge, Miradouro de Santa Luzia e Miradouro de Santa Caterina. Tutti diversi, un unico comune denominatore: la possibilità di ammirare dall’alto la bellezza di Lisbona. L’ideale è salire verso l’ora del tramonto, quando il sole inizia lentamente a calare e a colorare tutto di arancione. È in questo preciso istante che ci si innamora di Lisbona.

In apertura, ph. courtesy © Visit Lisboa

Commenti

commenti

Comments are closed.