Post vacation blues

stress da rientro, photo by Curology on Unsplash

In preda allo stress da rientro? Circondarsi di arredi, oggetti, colori e tessuti in perfetto “zen mood”, può aiutare a salvaguardare la pace interiore.

di Marzia Nicolini | 14 settembre 2021

Settembre, mese di buoni propositi, infinite “to do list”, ripartenze frenetiche e nostalgia delle vacanze andate. Contro lo stress da rientro che – diciamocelo – tende a colpire anche i più posati, perché non aiutarsi con un interior a vocazione calmante?

Cromoterapia formato interior

«Che si tratti di aggiornare la vostra postazione scrivania in ufficio oppure di creare la perfetta area di smart working a casa, quel che conta è bandire dalla scenografia pezzi di arredo, tessuti e accessori in colori eccessivamente adrenalinici e stimolanti, su tutti il giallo e il rosso con sottotoni freddi», spiega Emanuela Mattiuzzi, esperta in cromoterapia.

«Affidatevi a una palette cromatica neutra e chiara, ancor meglio se caratterizzata da finish opachi e non lucidi. Via libera a beige, bianco panna, grigio, ma anche marrone, per creare un senso di radicamento e connessione con l’elemento Terra».

Altro consiglio: «Circondatevi di verde. Il che significa sia piante in vaso, ricordando che il Ficus Beniamino è tra le specie più resistenti alle condizioni indoor, sia arredi e accessori nei toni del verde, possibilmente scegliendo le sfumature che ricordano la natura, dal verde muschio al verde acqua, decisamente rilassanti».

A questo proposito va ricordata un’indagine condotta dall’Interior Design at University of Arts London, secondo cui le tinte che richiamano i temi vegetali e acquatici sono ideali per contrastare i sintomi da stress.

Legno avvolgente e tessuti nei toni del foliage

«Per ridurre l’ansia e favorire la concentrazione, anche i materiali hanno un ruolo da protagonisti: il calore del legno rassicura, avvolge, fa sentire protetti», conferma l’architetto di interni Alice Truant. La quale, per un ambiente domestico in perfetto stile cocoon, suggerisce la scelta di essenze di abete bianco, pino e cirmolo, chiare ed evocative dei boschi nordici.

Un’idea per sintonizzarsi all’autunno alle porte? «Scegliere copriletti, copri cuscini, tappeti e plaid nei toni caldi del foliage. Preferite sempre materiali naturali e poco lavorati, su tutti cotone, lana, canapa e lino. E, se vi divertono i lavoretti fai da te, rilassatevi creando composizioni di foglie, ramoscelli e fiori secchi, portando un po’ di campagna nel vostro appartamento». Tra l’altro, sono super di tendenza.

Ispirazioni arredo contro lo stress da rientro

stress da rientro, Woodman, Stripe

Di Woodman, Stripe è un tavolino rettangolare realizzato in truciolare rivestito con impiallacciatura di rovere.‎ Tutto rifinito con laccato opaco.‎

stress da rientro, Marshmallow Rug di Royal Stranger

Marshmallow Rug di Royal Stranger è un morbido e spesso tappeto rettangolare color salvia, realizzato in lana New Zealand.‎

stress da rientro, Ellipse di Ethnicraft

Angoli smussati e una forma avvolgente come un nido: il divano Ellipse di Ethnicraft è rivestito in tessuto naturale, disponibile nei “farina d’avena” o “cenere”.

stress da riento, Natal Alu Sofa di Tribù

Natal Alu Sofa di Tribù è una poltrona imbottita caratterizzata dai braccioli ricurvi, in piacevole contrasto con il volume dei maxi cuscini, sinonimo di comfort.

stress da rientro, Aiko by Mamagreen

Aiko by Mamagreen è uno schermo divisorio in alluminio verniciato a polvere, completo di diverse fiorire in teak. Da popolare con le proprie piante preferite.

In apertura foto Unsplash.

Commenti

commenti

Comments are closed.