Tecno Weekend vol. XIV

weareble device,Ray-Ban Stories - Lifestyle1

La carica dei “wearable”: in tasca, al polso, nell’orecchio o sul naso, i nuovi device indossabili sono spesso accessori moda realizzati in collaborazione con noti marchi del settore. Ecco una mini rassegna delle ultime novità.

di Paolo Crespi | 24 ottobre 2021

Si chiamano in gergo “wearable”, indossabili, e definiscono una nuova categoria trasversale di prodotti di elettronica di consumo, che appartengono in origine a categorie differenti: audio, video, smartphone, smartwatch, accessori per il benessere e l’allenamento sportivo…

“Fisicamente” indossabili sono naturalmente gli auricolari Bluetooth, i computer da polso e gli smart glasses. Questi ultimi sono usciti finalmente dalla lunga gestazione e si presentano oggi con modelli realmente accessibili, personalizzabili con lenti da vista e da sole adatte alle esigenze di ciascuno.

L’abbinamento con lo smartphone permette a questi dispositivi-satellite di esprimere tutte le loro potenzialità,  arricchendo in modo significativo la nostra vita digitale. Chi li indossa una volta, di solito non se ne separa più.

Samsung Galaxy Watch4 Maison Kitsuné Edition

La partnership con il brand di moda giapponese ha appena dato vita a questa versione molto particolare dell’ultima generazione di smartwatch della casa coreana Samsung. Look a parte, il dispositivo è il primo a utilizzare Wear Os, il nuovo sistema operativo dedicato ai “wearable device”, e One UI Watch, un’interfaccia particolarmente intuitiva, ideale per l’uso istantaneo in mobilità, anche durante gli allenamenti.

weareble device, maison_kitsune_edition_watch4_r_perspective

Caratteristica top: il sensore BioActive che con un solo chip gestisce l’analisi ottica della frequenza cardiaca, l’analisi elettrica del cuore e l’impedenza biometrica.

Consiglio d’uso: se avete un mini palestra casalinga, provate a utilizzarlo nelle “sfide di gruppo” con amici e familiari, collegando lo smartwatch al televisore.

Huawei Free Buds Lipstick

Dedicati all’universo femminile, i nuovi auricolari in ear Huawei si chiamano così perché la loro custodia e base di ricarica è disegnata come fosse un elegante rossetto. Fra le caratteristiche principali, un audio ad alta risoluzione e la funzione di cancellazione del rumore esterno. Molto confortevoli, i Lipstick hanno comandi soft touch che permettono tra l’altro di attivare l’assistente vocale e controllare la riproduzione delle playlist preferite.

weareble device, HUAWEI FreeBuds Lipstick

Caratteristica top: il microfono di alta qualità permette di captare al meglio la voce durante le chat video e nelle sessioni di ripresa per il vlog personale.

Consiglio d’uso: Teneteli con voi in borsetta e giocate un po’ a stupire i vostri amici, fingendo si tratti di un nuovo tipo di rossetto. Il successo è garantito.

Ray-ban Stories

Frutto della collaborazione fra l’iconica marca di occhiali Ray-ban e Facebook, gli smart glasses, disponibili anche con lenti polarizzate, offrono un’esperienza innovativa della fotografia, della condivisione e dell’ascolto. A bordo una fotocamera da 5 Mp, in grado di registrare anche filmati fino a 30 secondi e Facebook Assistant, che permette di scattare immagini a mani libere, usando la voce. Il tutto nel più assoluto anonimato.

weareble device, RAY-BAN STORIES ROUND SHINY OLIVE TRANSITIONS® CLEAR LENSES1

Caratteristica top: con Facebook View è possibile condividere sui principali social le immagini in soggettiva scattate con gli smart glasses.

Consiglio d’uso: collegateli via Bluetooth al vostro smartphone per sfruttare tutte le potenzialità del wearable, compreso l’ascolto dei podcast preferiti.

In apertura, curtesy Ray-ban

Commenti

commenti

Comments are closed.