Portfolio

Milano, la città negata. Foto di Massimo Martino, progetto con Marco Eugenio di Giandomenico

La città negata

Uno scrittore e critico dell’arte, Marco Eugenio di Giandomenico, e un fotografo, Massimo Martino, hanno raccontato, tra parole e immagini, Milano durante il lockdown. Il risultato è qualcosa che parla del nostro passato recente.

Svalbard libere

La fotogiornalista Amanda Ronzoni ha documentato la natura estrema delle Svalbard. Dopo l’abbandono delle due città russe fondate nell’Ottocento, oggi la loro ricchezza fa ancora gola a molti.

Mattia Zoppellaro / Contrasto

Irish Gipsy

Appleby è il libro di Mattia Zoppellaro, rappresentato da Contrasto, che ha seguito la fiera di Westmorland per quattro anni, raccogliendo immagini di contrattazioni, ritrovi tra amici e celebrazioni gipsy.

Water and Sandestone, Australia, foto di luca rizzi brignoli

Nuove prospettive

Dall’alto cambia tutto. La prospettiva, la forma, i colori e, soprattutto, dall’alto si vede più lontano. Con il suo drone Luca Rizzi Brignoli, architetto italiano, immortala paesaggi o momenti che siamo abituati a vedere ad altezza occhi.

Takashi Homma, Milano skyline, from the series The Narcisistic City, 2017, Lambda print, cm 141,4x400 ©Takashi Homma, Courtesy of Viasaterna

La città rallentata

Sono frammenti di Milano, ripresi con una camera oscura dal fotografo giapponese Takashi Homma, i protagonisti del nostro portfolio. Scatti in cui si riconoscono le architetture iconiche della città che rallenta e che si ritrova sottosopra.

5-dimensionel pavilion, 1998, Strandparken, Holbæk, Danimarca. Foto di Noshe

Reality Machine

Li chiama macchine della realtà. Sono progetti che utilizzando forme visionarie cercano di rappresentare idee astratte e sono il frutto della mente dell’artista danese di origini islandesi Olafur Eliasson.