Coworking a Milano

coworking if

Lavorare insieme e lavorare meglio: il coworking prende il volo anche a Milano, grazie a un’ampia offerta di spazi dove possono confluire creatività, idee e mille nuove opportunità per fare business.

di Redazione web | 24 gennaio 2014

Negli ultimi anni Milano ha visto aumentare di molto l’offerta di spazi di coworking, a tal punto che lo scorso marzo il Comune ha deciso di sostenerne la crescita attraverso la costituzione di un elenco qualificato di questi spazi e l’erogazione di incentivi economici a favore di coworkers. Sono stati inseriti più di venti spazi, a certificare il passaggio da nuova modalità di lavoro a realtà consolidata e stabile.
In città il primo coworking, Cowo, appare nel 2008 a Lambrate, in via Ventura, grazie all’intuizione di Laura Coppola e Massimo Carraro, partner dell’agenzia di comunicazione Monkey Business. A seguito del notevole riscontro di interesse e richieste l’anno seguente decidono di creare un programma di affiliazione destinato a chi ha intenzione di aprire un coworking, network che oggi conta 90 spazi in 54 città, da nord a sud da est a ovest.
I vantaggi del lavorare in coworking sono molti. Innanzitutto, e questo è un aspetto caro a lavoratori autonomi e startup, l’abbattimento dei costi operativi di gestione è notevole. Infatti con una quota mensile che si aggira sui 300 euro si può usufruire di servizi quali wifi, receptionist, stampanti, scanner, l’utilizzo di sale riunioni attrezzate dove ricevere i propri clienti e organizzare meeting, cucina, aree relax con poltrone, libri, riviste e dotazioni più stravaganti quali tavolo da ping pong, biliardo, calcio ballila e altro ancora. Alcuni garantiscono anche la possibilità di un accesso 24/7 e la consulenza di professionisti quali commercialisti e avvocati.
Oltre ai vantaggi operativi, indiscutibilmente preziosi, utilizzare un coworking offre molto spesso un valore aggiunto: lo scambio di competenze con altri professionisti e la creazione di reti del sapere. Infatti le professionalità che si possono incontrare in uno degli spazi di coworking sono frequentemente complementari, il che può dare vita a sinergie e assicurare multidisciplinarietà.
Ma chi sono i coworkers? Web designer, programmatori, video maker, grafici, fotografi, giornalisti, architetti: liberi professionisti o freelance che preferiscono abbandonare la monotonia e il pericolo di distrazioni del lavoro da casa pur continuando a lavorare in modo indipendente.
Le tariffe di noleggio variano da sede a sede, le modalità invece sono molto simili: si va dall’abbonamento mensile a quello annuale, con differenti canoni a seconda dei servizi aggiuntivi, daily pass oppure ingressi quantificati a ore. Ultimamente si assiste a un nuovo modo di fare coworking, un vero e proprio cambio di mentalità: sono le aziende che mettono a disposizione dei freelance e dei professionisti spazi inutilizzati o in eccesso, con benefici per entrambi le parti. Da una parte le aziende trovano nuove modi di fatturato e di riutilizzo degli spazi, dall’altra alcune tra le idee più brillanti dei coworkers possono suscitare l’interesse dell’azienda ospitante.
A Milano Login è una delle migliori realtà di questo tipo ed è stata creata da Enter, un Internet Service Provider che opera in città dal 1996, che ha messo a disposizione 200 postazioni in 1.450 metri quadrati dopo aver acquistato nell’ex fonderia artistica in cui ha sede alcuni spazi appartenuti ad altre aziende.
Qual è l’evoluzione di questi spazi condivisi? Nuovi tipi di servizi capaci di rispondere alle nuove esigenze dei lavoratori: in quest’ottica si pone il servizio di cobaby offerto da pianoC, il primo spazio nato nel 2011 per far incontrare donne e lavoro. Cobaby è situato di fronte a pianoC, ha una sala dedicata ai bimbi dai 3 mesi ai 3 anni aperta dalle 9.00 alle 19.00 e una seconda sala che apre alle 16.00 per intrattenere bambini di età diverse, secondo le esigenze delle coworker. Professioniste qualificate ideano un’agenda a misura di bimbi: tra creatività, movimento, manipolazione, musica, giochi e tante attività.

Alcuni dei coworking di Milano

 

Donatello Coworking
via Donatello 30, Milano
(M2 Piola)
www.donatellocoworking.it
Facebook
Instagram
Twitter

Groovy Productions S.r.l.
IF Idea Factory
Via Carlo Torre 29
tel. 335/6978194
www.if-milano.com

Hub Milano
Via Paolo Sarpi 8
tel. 02/40709253
milan.impacthub.net

Piano C
Via Simone D’Orsenigo 18
tel. 02/89055343
www.pianoc.it

Enter s.r.l.
Login
V.Stefanardo da Vimercate 28
tel. 02/25514300
www.coworkinglogin.it

Avanzi s.r.l.
Via Ampère 61/A
Tel. 02/305160
www.avanzi.org

Monkey Business
Via Ventura 3
tel. 02/2151581
www.coworkingmilano.com

 

Foto in apertura: IF Idea Factory

Commenti

commenti

5 Comments

  • Rispondi maggio 8, 2014

    Massimo

    Stiamo inaugurando un nuovo Coworking a Milano in via Aosta 25
    https://www.youtube.com/watch?v=3lgoyzyiLfI

    Se siete interessati, potete contattarmi
    massimo.foletti@corso-mental-coaching.it

    • Rispondi settembre 6, 2014

      Cotrupi Pietro

      inCOWO via Montegani 23 Milano 20141 Mi
      02 425905 – 328 2234895

      SIAMO QUELLI CHE CREDONO NELLA CONDIVIDISIONE DEGLI SPAZI E DELLE CONOSCENZE. Qui sei sempre il benvenuto! inCOWO, il nuovo coworking di Via Montegani 23 a Milano, nasce da un’idea di Pietro Cotrupi e dalla sua volontà di creare una piazza CONTEMPORANEA dove far convergere competenze e TALENTI, coltivare buone idee e far fiorire nuove imprese. CONDIVIDERE SPAZI E CONOSCENZEI è il motto in cui si riconoscono i professionisti che siedono ai tavoli inCOWO, mentre passione e generosità sono le caratteristiche che li contraddistinguono. Le stesse che hanno mosso Pietro a estendere la sua attività e a investire in un’impresa social, attuale e attiva come un coworking space. IL FONDATORE PIETRO COTRUPI Pietro Cotrupi si forma come imprenditore nel mondo dell’informatica e forte della sua esperienza e del suo successo in Assitech.Net -società in continua espansione e che ora ha stabilito la sua sede in inCOWO- decide di mettere a disposizione le sue risorse e le sue competenze per dar vita a inCOWO, Montegani 23. inCOWO è parte del Cowo Network che conta 102 coworking in 60 città e che fu una delle prima società a credere e sostenere questo nuovo modello di business in Italia. Nello specifico inCOWO vuole essere vissuto nelle intenzioni del suo fondatore come risorsa da tutto il territorio e si propone come luogo d’incontro operativo -virtuale e non – della zona 5 di Milano. Una social square capace di leggere le esigenze del tessuto in cui vive e di individuare le competenze necessarie per offrire soluzioni efficaci e sostenibili. CHI SIAMO ALLORA? IL NUOVO COWORKING DELLA ZONA 5, una Social Square, un incubatore di idee e nuove imprese, un facilitatore, uno spazio contemporaneo? Un modo per fare impresa abbattendo i costi fissi? La risposta ci piacerebbe averla da te, vieni a trovarci e dicci cosa pensi. Vogliamo crescere anche ascoltando i tuoi consigli: in inCOWO tu e le tue idee siete sempre i benvenuti! Siamo a tua disposizione per illustrarti tutti i nostri servizi e le nostre offerte.

  • Rispondi febbraio 17, 2015

    Silvia Guidetti

    Apre nuovo coworking in via mose bianchi 24 a Milano http://www.studiomosebianchi.it info email silvia.guidetti@gmail.com mob. 3935553205

  • Rispondi novembre 7, 2015

    DELIA

    Arriva anche il nostro #Loft Coworking – Viale Padova 336 – Milano
    sito: http://www.loft-coworking.it (a breve online)
    facebook: https://www.facebook.com/loftcoworkingmilano/ (foto disponibili)
    contattaci: +39 02.37.920.372
    Gestito da Digital-sfera.com

  • Rispondi ottobre 25, 2016

    Andrea

    Segnalo il nuovo spazio coworking di YoRoom http://www.yoroom.it nel quartiere Isola vicino alla stazione Garibaldi con postazioni fisse e temporanee, uffici privati e location eventi.

Leave a Reply