La capitale dei single

Serata single al Just Cavalli

A Milano non essere fidanzati sta diventando un must sociale. Dallo speed dating al supermercato per donne e uomini soli, fino alle feste only for single, la città, volente o nolente, si sta trasformando in un luogo in cui la singletudine diventa virtù… e vizio. 

di Camilla Sernagiotto

Single si nasce, non si diventa. Almeno così è per chi da sempre ama la sua condizione di scapolonubile, quella che garantisce la tanto anelata libertà assoluta. Soltanto coloro che non devono rendere conto di niente a una dolce metà possono assaporare (forse) appieno l’indipendenza e, una volta assaggiata, spesso è difficile riuscire a farne a meno, soprattutto se si vive in una città come Milano. All’ombra del Pirellone essere senza partner non è più motivo di tristezza e solitudine, anzi.
Dai locali alle cene, ai party “only for bachelor”, il divertimento a misura di non-fidanzati è assicurato. I dati parlano chiaro: se il 45% dei cittadini vive da solo, un motivo ci sarà. Ebbene, non ce n’è soltanto uno ma molteplici! Innanzitutto i locali, pilastri portanti della nightlife milanese, hanno da sempre un occhio di riguardo per i single grazie a serate esclusive che spaziano dal Just Cavalli allo Shanghai, dallo Shu al The Beach fino ad arrivare alle tre tappe d’obbligo: il LoolaPaloosa, l’Hollywood e il Tocqueville, situati nella zona attorno cui gravita il Glamour con la G maiuscola, ossia Corso Como. Forse sarà per questo che i celibi più incalliti si trasferiscono a vivere proprio qui, nel triangolo dei bermuda chic formatosi tra Brera, Corso Garibaldi e Corso Como, ulteriore riprova del fatto che i single sanno trattarsi bene. L’ha ben intuito Mitula Case, il motore di ricerca immobiliare che ha aperto una sezione apposta per non coniugati in cui affittare e vendere monolocali e loft. Sulla scia dell’entusiasmo, tutte le agenzie che trattano immobili a Milano hanno incominciato a fare una corte spietata agli scapoloni d’oro; per trovare acquirenti basta partecipare alle numerose serate di speed date che quotidianamente si organizzano in città.
Benché le origini di questa pratica risalgano al rabbino Yaacov Deyo dell’Aish HaTorah, che usava un primordiale speed dating per far sposare gli ebrei celibi di Los Angeles, oggi non c’è uomo di chiesa che approverebbe ciò che accade quando il blind date va a buon fine. In questi casi, infatti, trattasi quasi mai di primo passo verso l’altare, ma solamente di un modo rapido per incappare in qualcuno che abbia voglia di divertirsi. Il suddetto divertimento è assicurato durante le spassose sessioni organizzate presso l’Henry’s Cafè di viale Col di Lana o al Gioia 69 in via Melchiorre Gioia, due dei locali in cui lo speed date è di casa.

StraSingle
Per rispondere invece alle esigenze dei single meno spudorati, lo Scott Duff Pub ha inaugurato il fortunatissimo ciclo di serate “Let’s Speak English” in cui ci si riunisce attorno a un tavolo a bere birra artigianale parlando esclusivamente in inglese. Chi non masticasse bene lingua, si prepari a masticare e basta in modalità “tête-à-tête” alla cosiddetta Cena degli Sconosciuti, la serata in cui gente non accasata si ritrova a condividere la tavola, mangiando e chiacchierando in compagnia. “Il successo di quest’iniziativa è tale che alcunipartecipanti fingono di essere single, ma poi si scopreche sono fidanzati”, rivela l’organizzatore Roberto Dellanotte. Per diventare commensali basta iscriversi sul sito e prenotare un posto nei vari locali in cui mensilmente si organizzano questi eventi, dal Ristorante Al Plaza all’Enosteria Cibo Enò.
La location ideale per un Single & The City appare quindi proprio Milano, sempre pronta ad accogliere a braccia aperte chi è free nel cuore.
Dai suoi supermercati a certi tipi di Spa pensati per libertini nell’animo, il santo patrono meneghino è indubbiamente San Faustino, protettore dei cuori solitari, non certo Valentino.
Leggenda vuole che dalla sua inaugurazione a oggi l’Esselunga di viale Papiniano sia un gettonatissimo punto d’incontro per single in cerca di “colleghi”, per questo motivo sempre impeccabili nell’outfit e nel trucco & parrucco tra le corsie dei surgelati e nel reparto latticini. Per riconoscersi tra loro, molti portano al polso il braccialetto verde distribuito ai Single’s Party di Maison Du Parc in Sempione, anche se il più delle volte basta un gioco di sguardi smaliziato anche nel cestello per individuarsi vicendevolmente.
Il termine “smaliziato” diventa invece un eufemismo al Sauna Milano Club Privè, un centro benessere con sauna naturista (in cui l’unico costume ammesso è quello adamitico), bagno turco osé e docce spicy dove può succedere di tutto in ambito di trasgressioni.
Per coloro che preferiscono sudate meno hot, la maratona StraSingle (l’ultima edizione si è tenuta a giugno) è perfetta per “rincorrere l’anima gemella”, come recita il claim; eppure la maggior parte dei partecipanti non è a caccia di compagni, bensì fierissimo di correre alla meta privo di dolce metà.

 

www.scottduff.it
www.lacenadeglisconosciuti.com
www.saunamilano.it
www.strasingle.it
www.singlemilano.it
www.speeddate.it
www.gioia69.it

 

In apertura: Bottiglie di Cristal e fiaccolata sono il contorno di una delle tante imperdibili serate per single organizzate dal locale Just Cavalli. Di seguito la partenza della StraSingle, la maratona per single che si svolge ogni estate a Milano.

Articolo pubblicato su Club Milano 21, luglio – agosto 2014. Clicca qui per scaricare il magazine. 

Commenti

commenti

5 Comments

  • Rispondi gennaio 19, 2016

    max

    Io ho provato con loro.

    Hanno un modo diverso per gli speed dating, offrono più tempo, sono divertenti ed in più hanno un programma di affiliazione che ti permette di trovare un single, sulla base delle tue richieste. E’ un programma diverso dallo speed date, a pagamento, non molto costoso che consente di poter affidare ad esperti la ricerca di un’anima gemella. Io ho partecipato prima agli speed date e poi alle feste ma poi ho deciso di incontrare un loro esperto e mi hanno programmato incontri con dei single che per loro potevano avere affinità con ciò che cercavo io ed infatti, ho trovato qualcuno. Loro sono divertenti, bravi e preparati e non lo fanno per soldi ma per aiutare a trovare l’anima gemella.
    Per me ha funzionato e sono molto innamorata!

    • Rispondi ottobre 28, 2016

      Loredana

      Ciao come si fa a trovare anima geMella non abitando a Milano

  • Rispondi gennaio 25, 2016

    donata

    Vorrei conoscere single in modo più semplice possibile

  • Rispondi aprile 14, 2016

    Mauro

    bene speriamo ci siano tante possibilita’ sempre

  • […] sito clubmilano ci lascia una descrizione di Milano, la capitale dei […]

Leave a Reply